SCUOLA DI CUCINA

Come fare in casa lo sciroppo di zucchero per i cocktail

LEGGI IN 2'

Si chiama sciroppo di zucchero, ma gli addetti ai lavori lo appellano più facilmente come zucchero liquido, un ingrediente jolly per ogni bartender, che aiuta nella preparazione dei migliori cocktail. Questo prodotto, che di recente abbiamo visto nella ricetta del Pink Senorita, ma che troviamo anche in drink come Long Island e Daiquiri, è infatti un grande amico che ci permette di realizzare drink ottimi, dolci al punto giusto o persino aromatizzati.

Lo sciroppo di zucchero bianco puro è la base da cui si parte prima di dedicarsi a nuove declinazioni di gusto. Con questo si dà dolcezza al cocktail senza modificarne troppo il sapore, ma una volta che abbiamo preso confidenza con dosi e tempi, possiamo variare la ricetta sostituendo il classico white sugar con un buon muscovado, che regala un leggero aroma di liquirizia allo sciroppo, oppure possiamo aggiungere erbe e radici per donare un gusto più deciso.

Prima però di cimentarsi nelle varianti, è bene conoscere i passaggi della ricetta base dello zucchero liquido, così da poterlo preparare in casa e averlo sempre disponibile per i nostri cocktail. Gli ingredienti in questo caso sono solo due, zucchero bianco (o di canna, se vogliamo un aroma più tropicale e un colore più ambrato) e acqua, in proporzione di 2:1. Lo zucchero deve sempre prevalere sull'acqua, per evitare che lo sciroppo deperisca facilmente.

Versiamo acqua e zucchero in un pentolino e scaldiamo a fuoco dolce mescolando, avendo cura di far sciogliere completamente la parte solida. Nel caso usassimo lo zucchero di canna i tempi si allungano un pochino, visto che i cristalli sono più grandi e resistenti. In questo caso possiamo aumentare un po' la fiamma per facilitare il processo.

L'acqua non dovrà mai bollire per evitare di caramellare lo zucchero e alterare così sapore e colore dello sciroppo. Quando lo zucchero sarà completamente disciolto e la miscela sarà fredda, travasiamo in una bottiglia di vetro pulita e conserviamo in dispensa.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione