ERBORISTERIA

Rimedi naturali contro la stitichezza: 3 metodi della nonna da provare

LEGGI IN 2'

La nostra pancia e il nostro intestino sono zone delicate del nostro corpo, che vivono in un particolare equilibrio omeostatico. Quando sopraggiunge un cambiamento negli stili di vita, nell'alimentazione o quando si assumono medicinali particolari, è molto facile che l'apparato gastro intestinale sia il primo a risentirne, mostrando due sintomi, o la stitichezza o la dissenteria.

Nel primo caso il problema ha un insieme di fastidi che ci rendono difficile la quotidianità e lo stare in mezzo agli altri. La pancia si gonfia e si riempie di aria, si ha la costante sensazione di pressione a livello di stomaco e intestino, si possono persino sperimentare nausea e mal di testa, come per una comune indigestione.

Ovviamente eliminare la causa che ha generato il problema, aiuta senza dubbio a far tornare la flora intestinale attiva. In aiuto ci vengono anche i fermenti lattici, che possono sbloccare l'attrasso, ma anche degli ottimi e naturali rimedi della nonna, utili a sgonfiarci e a farci liberare.

I rimedi della nonna contro la stitichezza

1. Non esiste mattina senza acqua calda. Appena sveglie, prima della colazione, mettiamo a bollire della semplice acqua minerale e sorseggiamo a digiuno. Restiamo preferibilmente senza mangiare per circa un'oretta, per far sì che l'acqua calda vada ad ammorbidire le feci, aiutandoci ad andare in bagno. Per rendere ancora più efficace il rimedio, mettiamo in infusione nell'acqua una bustina di tisana alla melissa e prendiamo i fermenti lattici subito dopo averla bevuta.

2. Le nonne sapevano bene che la dieta giusta può aiutare la regolarità e anche risolvere il problema della stitichezza. In particolare, sì ad un'alimentazione ricca di fibre, come cereali integrali, verdura cotta e frutta. In particolare, la sera, leggermente lontano dalla cena, consumiamo una porzione di mele cotte o prugne secche, che ci rendono più facile la motilità intestinale già dalla mattina dopo.

3. Per facilitare lo sblocco intestinale, le nostre ave sfruttavano anche il potere di alcuni tipi di olio. Due su tutti, l'olio di semi di lino e quello di ricino, la cui assunzione controllata funge da emolliente nei confronti delle feci, rendendo più facile l'andata in bagno. Attenzione però a rispettare la prescrizione medica, per evitare antipatici effetti collaterali.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione