ERBORISTERIA

Aria in pancia: i rimedi naturali per risolvere il problema

LEGGI IN 2'

Si chiama aerofagia, ma noi la conosciamo familiarmente come aria in pancia ed è un problema che può metterci a disagio in mezzo agli altri. Non solo, perché tolta la parte "sociale", il borbottio e il gonfiore della zona addominale sono associati anche a tensione e dolore, impedendoci di gestire la nostra giornata come facciamo di solito.

Le cause dell'aria in pancia possono essere di varia natura e vanno da pasti troppo abbondanti o difficili da digerire fino all'utilizzo di medicinali particolari, che possono inficiare il normale lavoro della flora intestinale. Attenzione, ovviamente, anche al consumo di bevande frizzanti e alcolici, così come di legumi, la cui buccia può fermentare facilmente e provocare aerofagia.

Inutile dire che in un'alimentazione equilibrata, le proteine vegetali non possono mancare, ma è sempre bene passarle con il passaverdure per trattenere le bucce ed evitare così gli effetti negativi di questi prodotti. Invece evitare o quanto meno limitare la soda e l'alcol è essenziale per non generare o peggiorare il problema.

In generale, possiamo affidarci anche a efficaci rimedi naturali che vanno a curare l'infiammazione e a limitare i sintomi. Se l'aerofagia è causata da un'alimentazione troppo abbondante, un decotto a base di radice di zenzero e menta può aiutarci a velocizzare la digestione, così come ci può aiutare un infuso con semi di finocchio.

In entrambi i casi gli ingredienti vanno messi in ammollo in acqua, da portare ad ebollizione e lasciar sobbollire a fuoco dolce per almeno 10-15 minuti. Poi si lascia riposare il tutto coperto, per evitare che gli oli essenziali evaporino, per altri 10 minuti, si filtra e si beve caldo.

Un altro ingrediente prezioso per la lotta contro la pesantezza di stomaco e l'aria in pancia è poi l'aneto, che può essere assunto sotto forma di tintura madre. Basta diluire la giusta quantità di gocce, che varia a seconda del tipo di prodotto acquistato, in poca acqua e bere la soluzione circa 2 massimo 3 volte al giorno, lontano dai pasti.

Molto efficace è anche il carbone vegetale, che si può trovare in commercio sotto forma di pastiglie. Si tratta di un ingrediente dall'alto potere assorbente nei confronti dei gas intestinali e la sua azione aiuta a sgonfiare la pancia, sedare tensione e dolore addominale.

Iniziare poi la giornata con i fermenti lattici, da prendere a digiuno appena svegli, almeno 20 minuti prima della colazione, può anche aiutarci a risolvere il problema dell'aria in pancia, fortificando la flora batterica intestinale.

Per evitare l'aerofagia, aiutiamoci anche ad essere regolari, bevendo acqua calda al mattino e consumando cereali integrali e fibre da frutta e verdura nel corso della giornata. L'intestino si libera più facilmente e la pancia resta sgonfia, dandoci sollievo e sensazione di benessere.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione