2018/09/21 01:14:2413343

NOTIZIE D

Presepe vivente, i più belli da vedere in Italia

LEGGI IN 3'

Il Presepe vivente ci fa vivere in modo intenso la rappresentazione della Natività. Spesso chi lo organizza, ripropone anche gli antichi mestieri o le tipicità del posto e prevede anche delle rappresentazioni teatrali.

Vediamo alcuni dei presepi viventi più belli da visitare in Italia. Quale ti incuriosisce di più? Quale Presepio vivente della tua zona aggiungeresti alla lista? Ogni allestimento vicino, infatti, può avere il suo fascino.

Presepe vivente 2017, le date e dove vederli in Italia

Presepe vivente 2017 in Sicilia, Custonaci
Ambientato nella grotta di Scurati, il Presepe vivente di Custonaci  coinvolge oltre 160 persone provenienti da tutta la Sicilia. È aperto il 25, 26, 29 e 30 dicembre e dal 5 al 7 gennaio. Inoltre, è possibile visitare il Museo ‘Arte e fede’ e il Santuario.

Presepe vivente 2017 in Calabria, Panettieri
Dopo le date di dicembre (25, 26 e 30), il presepe, allestito in provincia di Cosenza, viene riproposto il 1, il 5 e il 6 gennaio. La rappresentazione, giunta al sedicesimo anno, è aperta dalle ore 17.00 alle ore 20.00 e coniuga la ricostruzione storica con gli usi e i costumi locali .

Presepe vivente 2017 in Basilicata, Matera  
Il presepe vivente di Matera è tra i più noti e i più belli d’Italia. Nel suggestivo scenario dei Sassi di Matera, vengono messe in scena 6 rappresentazioni, dall’Annunciazione alla Natività. Il presepe è aperto anche il 29 e il 30 dicembre e il 6 e il 7 gennaio. Tra gli eventi in programma, la mostra nazionale dei Presepi con il Presepe di ghiaccio.

Presepe vivente 2017 in Puglia, Tricase
Quello della provincia di Lecce è uno dei presepe più longevi d’Italia. L'apertura è prevista dalle 17.00 alle 20.30, a dicembre il 25 e il 26, il 29 e il 30; a gennaio, l'1, il 3, il 5 e il 6. Cornice della rappresentazione è il Monte Orco, l’ultimo giorno si chiude con la sfilata dei figuranti.

Presepe vivente 2017 in Campania, Vaccheria
In provincia di Caserta, il ‘Presepe vivente del ‘700 napoletano’ comprende scene apocrife e si ispira agli usi e costumi settecenteschi del posto. Il percorso si snoda lungo 2 kilometri: oltre al 26 dicembre, è visitabile dal 5 al 7 gennaio.

Presepe vivente 2017 in Lazio, Greccio
Tra i presepi viventi più belli d’Italia, rientra quello di Greccio che ospitò il primo presepe della storia, allestito da San Francesco di Assisi. A dicembre, il presepe è aperto alla Vigilia, a Santo Stefano e il 30; a gennaio, oltre al primo giorno dell’anno, si può assistere alla rievocazione storica dal 5 al 7.

Presepe vivente 2017 nelle Marche, Matelica
Matelica è uno dei paesi colpiti dal terremoto che organizza il presepe vivente e altre manifestazioni natalizie. Il 26 dicembre, la rappresentazione viene allestita nel centro storico dalle 15.30 alle 19.30. Un altro presepe, sarà ambientato nella Chiesa di Regina Pacis, il 7 gennaio.

Presepe vivente 2017 in Lombardia, san Biagio
L’appuntamento in provincia di Mantova, quest’anno, celebra le venticinquesima edizione. Il presepe vede alternarsi circa 300 persone e si può visitare il 25 e il 26 dicembre. A gennaio, viene aperto il 6, il 7 e anche il 14. Il programma comprende la rappresentazione della Natività con diverse scene.

Presepe vivente 2017 in Veneto, Villaga
Il ‘Presepio vivente in grotta’ ha cadenza biennale e si colloca, appunto, tra le grotte naturali nel vicentino. Dopo 3 anni di fermo, quest’anno, torna il 29 e il 30 dicembre con il tema ‘l’arte del nascere’ e si presenta come quello che «potrebbe diventare il ‘primo presepio vivente per non credenti’».

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione