COSA MANGI?

Pranzo in spiaggia: il menù perfetto per restare leggere al mare

LEGGI IN 2'

Uno dei modi migliori per godere delle giornate estive è di goderci un'intera giornata al mare, partendo la mattina presto, in modo da avere più scelta sul lembo di spiaggia migliore e tornando al tramonto, approfittando della brezza marina per un piacevole relax pomeridiano sotto l'ombrellone.

Ovviamente, non tornando a casa prima di sera, si pone il problema del pasto principale. Saltarlo non è mai una buona idea, perché rischiamo di avere pericolosi cali di zuccheri, ma talvolta anche accontentarsi di quello che propongono i bar vicini non è il massimo, in quanto la scelta è sempre molto risicata e spesso inadeguata ai nostri bisogni.

Per evitare questo problema possiamo preparare la nostra borsa termica con un delizioso pranzo da spiaggia, che comprenda piatti leggeri ma completi, in grado di saziarci senza appesantirci. Il menù da mare perfetto è infatti light, fatto di cose genuine e sane, ma soprattutto fresche.

Una buona soluzione in questo senso sono le insalatone miste che, oltre a lattuga, valeriana, radicchio, pomodori, cetrioli e rucola, abbiano anche una marcia in più data da tonno e/o pezzetti di formaggio fresco (come nella buonissima insalata Mediterranea), mais e noci a pezzetti. Con un filo di olio extravergine di oliva e un cucchiaio di succo di limone, la nostra insalata sarà un piatto ricco ma leggero.

Possiamo accompagnarla con un panino piccolo ai 5 cereali o con un sandwich fresco, fatto con verdure in padella o con fette di avocado e pomodoro. Ovviamente, meno la nostra insalata sarà ricca e più possiamo giocare col ripieno di quest'ultimo, che potrà avere anche una fetta di fesa di tacchino e una nuvola di ricottina fresca, spalmata sul pane.

Visto che i carboidrati sono importanti e non è il caso di rinunciarvi, una buona alternativa al panino è un trancio di pizza o focaccia, rigorosamente poco unta, per evitare che diventi difficile da digerire. Vanno benissimo le pizze rosse, senza formaggio fuso, tipo quella di Recco, o quelle con ingredienti messi a freddo, come la pizza primavera/estate, fatta con pomodoro fresco, rucola e pezzetti di fior di latte sistemati dopo la cottura della base.

Per quanto riguarda le focacce, preferiamo quelle prive di ingredienti di origine animale, in quanto più pesanti. Scegliamo un condimento a base di verdure grigliate, con un filo d'olio extravergine di oliva versato a crudo.

Se poi al secondo possiamo rinunciare facilmente, portiamo invece sempre con noi della frutta, che ci serve come riserva di vitamine e minerali. Optiamo per quella facile da mangiare senza l'uso di posate, perciò perfette banane, mirtilli e uva, ma anche anguria e melone già tagliati a pezzetti a casa e quindi pronti da consumare durante il nostro pranzo in spiaggia. Buon appetito.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione