RICETTARIO

Panforte di Siena: la ricetta originale e quella senza canditi


INGREDIENTI

250gr di mandorle sgusciate

150gr di farina 00 (più un cucchiaio)

150gr di miele di acacia

200gr di zucchero

1 cucchiaio raso di cannella

1 pizzico di noce moscata

1 pizzico di chiodi di garofano in polvere

Una manciata di uva passa

1 pizzico di zenzero in polvere

150gr di arancia candita

150gr di cedro candito

80gr di limone candito

Olio di semi quanto basta

1 foglio di ostia bianca

Zucchero a velo

PREPARAZIONE

Il Panforte è un dolce tipico della tradizione senese, dal sapore inconfondibile e da una lista ingredienti classica del periodo invernale. Questo dessert, consumato volentieri durante le festività natalizie, ma non solo, porta infatti in tavola il profumo delle spezie, del miele, della frutta secca e dei canditi di agrumi, tutte delizie associate al periodo freddo.

La preparazione del Panforte di Siena, anche detto Panpepato o anche Pane Aromatico, non è complicata e anzi, la ricetta originale è molto semplice da eseguire. Qui di seguito la versione tradizionale, seguita dalla variante senza canditi, per chi preferisce non usarli.

La ricetta originale del Panforte di Siena

In un pentolino versiamo lo zucchero e facciamolo sciogliere completamente con poca acqua. A questo punto aggiungiamo anche il miele, mescolando con cura per amalgamare gli ingredienti e infine i canditi e l'uva passa. Tostiamo le mandorle in padella, frulliamole a aggiungiamole al resto.

Versiamo la farina setacciata con le spezie e mescoliamo con cura per rendere l'impasto omogeneo. Spennelliamo il fondo di una tortiera da circa 20 centimetri con un filo d'olio di semi e adagiamo l'ostia a misura. Facciamo la stessa operazione per i bordi, incollando stavolta una striscia di carta forno.

A questo punto trasferiamo il composto del Panforte nella tortiera e livelliamo con una spatola. In ultimo spolveriamo in cima il cucchiaio di farina messo da parte. Cuociamo in forno già caldo a 230° C per una decina di minuti, poi sforniamo e lasciamo raffreddare prima di aprire lo stampo.

Quando il Panforte sarà completamente freddo, spolveriamolo con lo zucchero a velo.

La ricetta del Panforte senese senza canditi

Per la versione senza canditi del Panforte di Siena, non basta soltanto eliminare questo ingrediente dalla lista, ma è importante sostituirlo con una valida alternativa, visto che proprio i canditi sono fra i protagonisti del dolce.

Una buona opzione è usare la frutta disidratata, come datteri, fichi e albicocche essiccate, che andranno spezzettati e tuffati nel composto insieme alle mandorle. Il resto del procedimento è identico alla ricetta classica spiegata qui sopra.

Il consiglio

Se il sugo dei pomodori ciliegini ha un sapore un po' acidulo, aggiungi un pizzico di zucchero.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione