COSA MANGI?

Le proprietà della melagrana e i valori nutrizionali del frutto

LEGGI IN 2'

Uno dei frutti più saporiti e virtuosi dell' autunno è certamente la melagrana. Bella da vedersi, grazie al suo pomo rosso che racchiude i preziosi grani, è anche ottima a livello di valori nutrizionali e di vitamine e sali minerali, utili per la buona salute dell'organismo.

Iniziamo parlando delle calorie della melagrana. Il frutto ha un peso calorico di circa 70/75 Kcal ogni 100 grammi (ovviamente parliamo dell'interno edibile), per 16 grammi di carboidrati, 1,5 grammi di proteine e 1 grammo di grassi. Il fatto che sia molto zuccherina però non deve farci temere, in quanto la melagrana è anche ricca in fibre (circa 4gr ogni 100), che rallentano l'assorbimento dei glucidi. Cosa importante se si segue una dieta a basso indice glicemico.

Uno dei motivi per cui questo frutto è tanto famoso in tutto il mondo, tanto da essere considerato un "super food", è la sua ricchezza in antiossidanti, che proteggono l'organismo dai danni dei radicali liberi. La melagrana è poi consumata da sempre per il controllo del colesterolo, per il supporto del sistema immunitario e anche di quello circolatorio.

Il frutto è infatti fonte di vitamina C, vantanto un onorevole 17% del fabbisogno quotidiano di un individuo adulto per 100gr di prodotto. È anche ricco di vitamine del gruppo B, come l'acido pantotenico, i folati e la piridossina, più la vitamina K. Contiene anche minerali importanti come calcio, rame, manganese e soprattutto potassio, precisamente 236mg ogni 100gr.

Ma ciò che rende il frutto del melograno così speciale sono due sostanze importantissime per la nostra salute, l'acido punicico e le punicalagine, antiossidanti potentissimi. La melagrana ha infatti proprietà antinfiammatorie e rigenerative, che sono da anni oggetto di studio da parte della scienza.

Non è un caso che la medicina naturale ne consigli l'assunzione quotidiana per combattere le infiammazioni croniche dell'organismo. Si discute anche sulle virtù preventive del succo delle melagrane contro alcuni tipi di cancro, come quello al seno e alla prostata, ma ovviamente le ricerche proseguono e non si possono attribuire al frutto proprietà miracolose.

Invece ci si può affidare, se il nostro dottore è d'accordo, al consumo controllato di melagrana per combattere pressione alta e dolori articolari, così come anche alcune infezioni del tratto urinario. Non è una panacea contro tutti i malanni, ma una buona melagrana al giorno, salvo diverso parere del medico, di certo male non fa e se il suo consumo è unito ad una dieta equilibrata e ad uno stile di vita sano, può anche aiutarci a stare meglio ed affrontare la stagione fredda con le energie giuste.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Concetta

molto interessante

1 mese fa

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione