CERIMONIA DI MATRIMONIO: GUIDA

Matrimonio civile, le letture per rendere unica la cerimonia

LEGGI IN 4'

Il matrimonio civile consiste in una cerimonia veloce che rischia di essere asettica e impersonale, per questo non esitiamo ad arricchirla con le letture. Per sceglierle, il segreto è personalizzare quanto più possibile e seguire le proprie preferenze orientandosi verso le frasi che per noi sono molto significative.

Eventualmente puoi raccoglierle in un libretto o un cartoncino A4 piegato a mo’ di libro, da regalare agli invitati.

Matrimonio civile, come organizzare le letture
La scaletta delle letture è fondamentale per rendere indimenticabile il tuo matrimonio. Ovviamente concordala con l’Ufficiale di Stato civile e affida il compito alle persone più care e meno timide.

In apertura, prevedi uno scritto che crei l’atmosfera e inviti a sognare insieme a te e al tuo partner. Via via aggiungi letture divertenti e alternale con quelle più romantiche e con la musica o pensa a un sottofondo musicale, per non appesantire la cerimonia

In conclusione, puoi chiudere con una lettura che guardi alla futura vita da coniugati, uno scritto commovente o uno divertente.

Matrimonio civile, le letture personali
Se vuoi una cerimonia unica, chiedi alle persone più care di scrivere qualcosa per te e il tuo partner. Rassicurale - non devono scrivere un capolavoro della letteratura - e invitale a raccontare qualcosa su di voi, un momento condiviso insieme, un pensiero sul matrimonio, anche in chiave umoristica.

Matrimonio civile, le letture per rendere unica la cerimonia
Se diciamo matrimonio, in automatico pensiamo alle poesie d’amore. Sicuramente sono adatte alla situazione, ma scegliamole con cura senza dimenticare che saremo in pubblico. Alcune parole, infatti, sono così delicate che, lette davanti agli altri, possono risultare stucchevoli.

Ancora indecisa? Dai un’occhiata a queste proposte:

1) Per mantenere vivo il matrimonio di Ogden Nash
Per mantenere il vostro matrimonio vivo
Se hai torto, ammettilo;
Se hai ragione, taci.

2) Se non rispetti l’altra persona, avrai un sacco di guai di Mitch Albom
Ci sono poche regole che io so essere vere a proposito dell’amore e del matrimonio: se non rispetti l’altra persona, avrai un sacco di guai. Se non sai raggiungere un compromesso, avrai un sacco di guai. Se non riesci a parlare apertamente di quel che accade tra di voi, avrai un sacco di guai.  E se nella vita non avete in comune una serie di valori, avrai un sacco di guai.

3) Benedizione Apache per gli sposi
Adesso non sentirete la pioggia,
poiché sarete riparo l'uno per l'altra.
Adesso non sentirete più freddo,
poiché vi riscalderete l'un l'altra.
Adesso non ci sarà più solitudine,
poiché sarete compagni l'uno per l'altra.
Adesso siete due persone,
ma c’è una sola vita davanti a voi.
Che la bellezza vi circondi nel viaggio davanti e attraverso gli anni,
che la felicità diventi il vostro compagno fino al posto dove il fiume incontra il sole.
E che i vostri giorni insieme siano buoni e lunghi su questa terra.

4) L’isola dei sentimenti di Nazim Hikmet
C'era una volta un'isola, dove vivevano tutti i sentimenti e i valori degli uomini: il Buon Umore, la Tristezza, il Sapere ... così come tutti gli altri, incluso l'Amore. Un giorno venne annunciato ai sentimenti che l'isola stava per sprofondare, allora prepararono tutte le loro navi e partirono, solo l'Amore volle aspettare fino all'ultimo momento. Quando l'isola fu sul punto di sprofondare, l'Amore decise di chiedere aiuto. La Ricchezza passò vicino all'Amore su una barca lussuosissima e l'Amore le disse: "Ricchezza, mi puoi portare con te?" "Non posso, c'é molto oro e argento sulla mia barca e non ho posto per te." L'Amore allora decise di chiedere all'Orgoglio che stava passando su un magnifico vascello: "Orgoglio ti prego, mi puoi portare con te?" "Non ti posso aiutare, Amore...", rispose l'Orgoglio, " Qui é tutto perfetto, potresti rovinare la mia barca". Allora l'Amore chiese alla Tristezza che gli passava accanto: "Tristezza ti prego, lasciami venire con te" "Oh Amore", rispose la Tristezza, " Sono così triste che ho bisogno di stare da sola". Anche il Buon Umore passò di fianco all'Amore, ma era così contento che non sentì che lo stava chiamando.
All'improvviso una voce disse: "Vieni Amore, ti prendo con me". Era un vecchio che aveva parlato.
L'Amore si sentì così riconoscente e pieno di gioia che dimenticò di chiedere il nome al vecchio. Quando arrivarono sulla terra ferma, il vecchio se ne andò.
L'Amore si rese conto di quanto gli dovesse e chiese al Sapere: "Sapere, puoi dirmi chi mi ha aiutato? "
"E’ stato il Tempo", rispose il Sapere.
"Il Tempo?" si interrogò l'Amore "Perché mai il Tempo mi ha aiutato?" Il Sapere pieno di saggezza rispose: "Perché solo il Tempo è capace di comprendere quanto l'Amore sia importante nella vita"

5) Sul matrimonio di Kahlil Gibran
Allora Almitra di nuovo parlò e disse:
Che cos'è il Matrimonio, maestro?
E lui rispose dicendo:
Voi siete nati insieme e insieme starete per sempre.
Sarete insieme quando le bianche ali della morte disperderanno i vostri giorni.
E insieme nella silenziosa memoria di Dio.
Ma vi sia spazio nella vostra unione,
E tra voi danzino i venti dei cieli.
Amatevi l'un l'altro, ma non fatene una prigione d'amore:
Piuttosto vi sia un moto di mare tra le sponde delle vostre anime.
Riempitevi l'un l'altro le coppe, ma non bevete da un'unica coppa.
Datevi sostentamento reciproco, ma non mangiate dello stesso pane.
Cantate e danzate insieme e state allegri, ma ognuno di voi sia solo,
Come sole sono le corde del liuto, benché vibrino di musica uguale.
Donatevi il cuore, ma l'uno non sia di rifugio all'altro,
Poiché solo la mano della vita può contenere i vostri cuori.
E siate uniti, ma non troppo vicini;
Le colonne del tempio si ergono distanti,
E la quercia e il cipresso non crescono l'una all'ombra dell'altro

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione