RICETTARIO

Insalata di riso e farro, come si prepara e 3 opzioni diverse per condirla

LEGGI IN 2'

Uno dei primi piatti più amati della stagione calda è senza dubbio l'insalata di riso che, insieme alle paste fredde, salva i nostri pranzi estivi. Tuttavia, tanto è leggero e digeribile il riso, tanto spesso il suo sapore, ma più facilmente la sua consistenza, non lo rendono amabile per tutti. In più, salvo usare la variante integrale, ha anche poche fibre, senza contare le proteine, che sono la metà rispetto alla pasta di grano.

Per rendere il nostro primo piatto più gustoso, ma anche più completo a livello nutrizionale, possiamo usare un trucchetto facile che ci aiuta a mettere in tavola una portata fresca, sana e nutriente. Prepariamo un'insalata di riso e farro perlato, anziché solo riso, sfruttando la presenza di un ottimo cereale più ricco in fibre e proteine.

Insalata di riso e farro: la preparazione

La parte importante è la preparazione del riso e del farro, che vanno messi a bollire separatamente, visti i differenti tempi di cottura. Il farro perlato, rispetto a quello decorticato che necessita di un ammollo in acqua e sale per 12 ore, è pronto per essere utilizzato come una comune pasta. Aspettiamo che l'acqua inizi il bollore, saliamola e versiamo il farro all'interno.

Questo cereale avrà bisogno di circa 30-40 minuti prima di essere pronto. Dopo mezz'ora assaggiamo per verificare se è abbastanza morbido e sapido, in caso contrario continuiamo a cuocere o aggiungiamo un po' di sale se occorre. Per il riso, lessiamo come di consueto in acqua salata. Scoliamo riso e farro e lasciamo leggermente intiepidire prima di travasare in una coppa e condire.

Insalata di riso e farro: i condimenti

L'insalata di riso e farro si adatta perfettamente ad ogni genere di condimento (3 opzioni buonissime le troviamo nella gallery in alto), il che ci consente di variarlo in base a gusti ed esigenze, scegliendo carne, pesce o solo verdure. Qualunque tipo di ingredienti scegliamo, ricordiamoci che i cereali vanno insaporiti prima che diventino completamente freddi, per far sì che tutti gli aromi siano ben amalgamati.

Lasciamo per ultimi solo i prodotti che si sfarinano facilmente, come patate o carote lesse, che possiamo unire per l'ultima mescolata, prima di servire in tavola. L'insalata di riso e farro, come la classica pasta fredda, va tenuta in frigo per circa 3-5 ore prima di essere consumata e rimestata all'incirca 3 volte durante il riposo al fresco, più una poco prima di essere servita.

Se dovesse servire diamo un giro d'olio quando è nei piatti, per renderla più umida.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione