EROS

Come migliorare la tua autostima sessuale

LEGGI IN 3'

Ama prima te stessa

Non c’è cosa più vera dell’affermazione che prima di amare qualcuno bisognerebbe amare se stesse. Questo perché è estremamente importante ritenere che noi stesse siamo meritevoli della stima e dell’apprezzamento che il nostro partner ci riserva. In caso contrario, infatti, difficilmente potremmo vivere e far vivere alla controparte una storia d’amore e d’intesa completamente soddisfacente. L’inadeguatezza che ci invade, specialmente in camera da letto, è però un disturbo che possiamo curare e allenare, perché, è importante saperlo, l’immagine erotica e la stima che abbiamo di noi stesse in ambito sessuale non dipende affatto dalle fattezze fisiche di cui siamo dotate o meno, ma è un insieme di pensieri, emozioni ed educazione.

Scopri anche le curiosità sul sesso in macchina

Le origini dell’inadeguatezza
È importante fare chiarezza su questa tematica perché una donna con una bassa autostima sessuale tende, nel corso della sua vita, ad essere esposta a comportamenti sessuali rischiosi, tipici di una persona che non si apprezza abbastanza per pretendere il meglio da ciascuna esperienza. Le ragioni che spingono una donna a non ritenersi all’altezza sono varie, dal ritenersi penalizzata da una società che ‘premia’ la bellezza e la giovinezza, al considerarsi in sovrappeso e, per questo, incapaci di risvegliare il desiderio del partner.

L’autostima erotica, però, come abbiamo detto, non è che un insieme di sensazioni che ci accompagnano nell’immagine sensuale di noi stesse, un’immagine che non tutte sanno ricrearsi nella propria mente, perché non esattamente a proprio agio in questi panni.
I fattori che influenzano questa visione vedono, primo tra tutti, quello educativo, ovvero il rapporto conoscitivo che abbiamo con il nostro corpo e la capacità di esprimerci in una gestualità aperta, ma anche il grande dono di riuscire ad accettarsi per come si è, il contesto familiare e lavorativo in cui siamo che ci apprezza o, al contrario, tende a sminuirci.

Allenare l’immaginazione

Se esiste una curiosità che ci rallegra, però, è certamente la consapevolezza che tutte le donne sono dotate del potere seduttivo e dell’erotismo necessario per vivere al meglio una storia d’amore e ognuna, certo, deve riuscire a trovare il proprio personalissimo modo di trovare la strada verso la propria auto-affermazione sessuale il cui punto comune, per tutte, è il focus costante su se stesse.

I trucchi per imparare a volersi bene:

- Frequenta le persone che riescono a farti sentire bene e da cui puoi trarre ammirazione e spunti positivi ed evita, invece, chi, con le sue parole e atteggiamenti, tende a sminuirti o a metterti in cattiva luce.
- Concediti un momento della giornata tutto per te: una passeggiata nel verde, un bagno a lume di candela, la lettura di un libro o la visione della tua serie tv preferita. Rispetta i tuoi tempi e pretendi di fare ciò che ti piace fare.
- Spazio all’immaginazione! Le fantasie, di qualunque natura esse siano, nascono con il rilassamento e l’abbandono di ogni tensione. Concediti una pausa, respira profondamente e prova ad immaginare una scena ad alto impatto sensuale che non abbia generalmente voi come protagoniste. Se riuscirai a non interromperle con pensieri e preoccupazioni di ogni sorta ti potrai considerare già a buon punto!
- Non lanciarti in imprese impossibili ed evita gli obiettivi fuori portata dove percepisci già il tuo possibile disagio. Le sfide sono importanti, ma è sempre bene non fare il passo più lungo della gamba e rischiare un colpo basso!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione