L’ARTE DI DECORARE CON I FIORI LA TAVOLA DELLE FESTE

L’arte di decorare con i fiori la tavola delle feste

È giunto in momento di pensare alla tavola delle feste: sei pronta a sorprendere i tuoi ospiti con un allestimento originale? Scopri i segreti del flower design con Fior Dèco e segui i suggerimenti di Simona Rescalli per creare delle decorazioni floreali uniche, adatte alla tavola che dovrai apparecchiare.

Simona Rescalli, in arte Fior Déco, è una decoratrice floreale ma anche un esempio di quello che in linguaggio tecnico si chiama “biforcazione biografica”: a un certo punto della sua vita è passata dal mestiere di media planner e ricercatrice statistica a Milano, a quello di flower designer a Rapallo.

Ha cambiato vita per amore e per passione, cambiando totalmente rotta e diventando un punto di riferimento nel settore degli allestimenti floreali per matrimoni ed eventi. Qualche anno fa - dopo aver seguito i corsi della Scuola Italiana Arte Floreale e più recentemente i workshop della celebre flower designer californiana Kiana Underwood, in arte Tulipina - ha deciso di cambiare definitivamente professione, spiccando il volo tra i fiori anziché tra i numeri, valorizzando un talento invidiabile e un occhio fotografico assolutamente personale.

Che cosa fa una flower designer?

Innanzitutto la flower designer non è necessariamente una fiorista, infatti Simona Rescalli non ha una boutique ma si approvvigiona di volta in volta  da fornitori che arrivano a domicilio da tutta Europa. La maggior parte dei fiori, contrariamente a quello che si può pensare, proviene dall'Olanda e le rose più belle addirittura dall'Ecuador.

Simona, inoltre, è una grande raccoglitrice di fiori spontanei. Trascorre ore in giro per boschi e parchi per poi tornare a comporre le sue opere floreali in un laboratorio adiacente al giardino di casa. In questo luogo ha creato uno spazio con lunghi tavoli dove prepara le istallazioni e dove le conserva in attesa dell'evento per cui sono state commissionate; quelle più voluminose e complesse – ad esempio gli addobbi nuziali in chiesa - devono essere finite direttamente sul posto. 

Approfittando del suo talento, abbiamo chiesto a Fior Déco di regalarci qualche prezioso consiglio per la decorazione della tavola delle feste. Utilizzando fantasia e qualche piccolo trucco, renderai la tavola di Natale e Capodanno uno spettacolo che i tuoi ospiti non dimenticheranno per molto tempo.

Come potrai vedere sfogliando la gallery e leggendo le spiegazioni davvero semplici, anche le tue creazioni potranno essere originali ed eleganti. L'unico strumento che non dovrai farti mancare sarà un po' di pazienza.

Cosa ti serve per cominciare?

Il primo consiglio è cercare bene in casa e riutilizzare materiali e oggetti che hai sotto agli occhi tutti i giorni. L'arte di arrangiarsi produce dei risultati sorprendenti! Per realizzare i progetti che seguono, potrai approfittare di qualche bella passeggiata all'aria aperta e portare a casa un bel bottino. Il vero inverno è quando esci e trovi quello che c'è, scoprendo che le siepi abbandonate nascondono tesori di bacche e foglie bellissime

  • La tavola per 6-25 persone, modulare.

Per preparare un centro tavola molto versatile - che potrai allungare quanto vorrai in base al numero di posti a sedere - raccogli per prima cosa i materiali: ti servono bottiglie di birra lavate e senza etichetta, vernice spray color oro, candele dorate, nastro di carta e  materiali raccolti nel bosco nei toni del bianco-oro-marrone. Per questa istallazione si usano materiali di recupero con un effetto "grunge" ma molto elegante.

Spruzza d'oro le bottiglie, facendo delle decorazioni a righe o a spirale con il nastro adesivo. Puoi posizionarle su un vassoio lungo e stretto, con foglie di carpino e piante grasse all'interno del vassoio per coprire il piede delle bottiglie. Riempile di candele e di rami spruzzati d'oro e di bianco. Se vuoi allungare la composizione su una tavolata molto lunga, posiziona le bottiglie a gruppi tra i commensali in modo che non disturbino la vista. 

  • La tavola per 2-4 persone:

Per decorare una tavola piccina, puoi utilizzare sacchetti per il pane di varie dimensioni. Se scorri la gallery, puoi notare che sono stati ingentiliti da un nastro di lana cotta. Puoi riempirli con diversi ingredienti, di cui alcuni commestibili: piantine aromatiche, pigne, frutta secca come noci e nocciole che potranno essere pescate a fine pasto, grissini, piantine di elleboro bianco (è un sempreverde rifiorente e lo trovi anche al mercato) e fiori di cotone che ricordano la neve. Punta tutto sui toni naturali del beige e del marrone.

  • La tavola romantica per 2:

Se festeggerai in coppia il Natale o la notte di Capodanno, potrai sfruttare la bella scatola di legno della bottiglia di spumante o champagne che metterai in fresco per il brindisi. Al suo interno potrai comporre un giardinetto o una surprise box che lascia uscire il contenuto floreale.

Per prima cosa, rivestila internamente con un foglio di plastica o di cellofan (in casa potresti riutilizzare anche un sacchetto di plastica da surgelati. 

Procurati una mattonella di spugna verde per fioristi (la trovi facilmente nei negozi di bricolage o garden center). Riempi un secchio o il lavandino e appoggiala senza schiacciarla: sarà pronta quando diventerà verde scuro da sola. Non immergerla forzatamente nell'acqua perché non si imbibirebbe internamente. La spugna serve per tenere i fiori bagnati ma anche in posizione.

Componi con i materiali che hai a disposizione o con fiori che ti piacciono: per esempio in questo periodo nei parchi trovi foglie e bacche di nandina domestica (nella foto), edera infestante, abete, tuia. In questo periodo, l'edera che noi consideriamo invasiva, sta facendo delle belle bacche verdi, le bacche delle rose daranno un tocco di rosso mentre le bacche di ligustro hanno inflessioni blu o nere. Se preferisci andare dal fiorista, ci sono i fiori di stagione come i tulipani, gli anemoni, i ranuncoli, l'elleboro, i ciclamini (puoi comprare tutta una pianta di ciclamini bianchi, reciderli e conservare la pianta che rifiorirà).

Per bloccare il coperchio, usa un bastoncino interno di sostegno oppure lascialo ricadere sopra la composizione lasciata morbida, in modo che i fiori escano. Posiziona la scatola di lato sul tavolo oppure sfrutta la stessa idea per decorare una balaustra.

  • I vasi bianchi e rossi ricoperti a tricot:

Hai nonne, zie, amiche particolarmente abili a maglia o uncinetto? Prepara o fatti preparare dei vestitini tinta unita per ingentilire lattine da conserva o vecchi vasi da marmellata. Dovrai scegliere dei contenitori medio-grandi a tenuta d'acqua. In questo caso i risultati migliori si ottengono con fiori freschi, sfruttando soprattutto dei morbidi tulipani bianchi o rossi, in tinta con il rivestimento del vaso.

I tulipani hanno una caratteristica: continuano a crescere anche una volta recisi, perciò la loro composizione cambia. Per conservare a lungo una composizione natalizia, ricordati di metterla al fresco tutte le sere e di bagnare la spugna nelle composizioni in cui la utilizzi.

Se ti piace l'idea dei vasi ricoperti ma non hai tempo per darti alla maglia, puoi utilizzare del tessuto che fisserai al vaso con colla spray o biadesivo.

  • La decorazione del tovagliolo:

Decorare il tovagliolo potrebbe apparire superfluo ma è l'unica alternativa se la tavola non è abbastanza grande per centrotavola appariscenti o voluminosi. Il suggerimento di Fior Dèco è sempre quello di cercare tra quello che hai già in casa e lasciarti ispirare. Che cosa ti può servire? Rametti, campanellini, pigne, bacche, foglie secche, decorazioni commestibili come bottoni fatti di pasta frolla, nastri di pizzo velluto o lana, spago da cucina o corda di juta. Questo è il momento giusto per farti aiutare dai bambini di casa: per loro puoi prendere piccoli timbri per stampare le iniziali di ciascun ospite su un'etichetta da pacchi e una foratrice a forma di stella per bucare i cartoncini. La bellezza è nei dettagli: se lascerai la stellina sul tovagliolo, sarà un segno che si noterà anche se minuscolo. 

Se vuoi continuare a ispirarti alle creazioni di Simona Rescalli alias Fior Déco, puoi farlo attraverso il suo blog oppure seguendo le sue pagine social @fiordecoflowers su Instagram, Facebook e Pinterest. 

Per quale motivo hai letto questo articolo?

Curiosità è il mio secondo nome

Ho pensato potesse essermi utile

Curiosità è il mio secondo nome

Ho pensato potesse essermi utile

COSA NE PENSI ?

Eva  1 mese fa

bella idea , ci vorrebbe sempre un pizzico di colori in casa.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione
close