ERBORISTERIA

Herpes labiale: i rimedi naturali veloci per farlo passare

LEGGI IN 2'

L'herpes labiale è un'infezione di tipo virale, scatenata dalla presenza nel nostro corpo dell'herpes simplex. Quando il fisico è debilitato o fortemente stressato a causa di febbre, cure farmacologiche di una certa importanza, periodi di particolare ansia e agitazione, il ceppo virale rimasto latente può presentarsi con tutta la sua aggressività, sfociando nelle classiche bollicine sul viso, in particolare nella zona labiale.

Le labbra colpite dall'herpes si presentano con bolle, escoriazioni e crosticine, che permangono in modo variabile, a seconda dell'entità del problema e della tempestività delle cure (ricordiamo che l'herpes non si può debellare, ma si possono curare le manifestazioni cutanee). Normalmente si agisce a livello locale applicando pomate a base di Aciclovir, che agisce in modo mirato sull'infezione e ne arresta la proliferazione.

Tuttavia i farmaci di questo tipo, anche se studiati per uso topico, possono creare fenomeni di resistenza, che li rendono meno efficaci nel tempo. In più in alcuni soggetti sensibili potrebbero scatenare qualche effetto collaterale. Se quindi abbiamo a che fare con un herpes labiale poco esteso o non vogliamo/possiamo usare prodotti chimici, la strada suggerita è di puntare su alcuni rimedi naturali molto efficaci.

Uno di questi è l'aglio crudo, un antibiotico naturale usato anche dalle nonne per molti problemi virali. Tritiamone un paio di spicchi e applichiamo la pastella sulle zone colpite dall'herpes labiale, lasciando in posa per una decina di minuti prima di sciacquare via delicatamente. Non facciamo forza per evitare di rompere bollicine o croste.

L'aglio può anche essere usato per via interna, ingoiato crudo a digiuno, eventualmente schiacciato e mescolato con un cucchiaio di miele biologico se il sapore ci risulta troppo forte. Questo rimedio aiuta a combattere le infiammazioni interne e gli stati virali acuti, agendo per riflesso anche sull'herpes labiale che ne è sintomo.

Un rimedio naturale efficace contro l'herpes delle labbra è anche l'olio essenziale di tea tree, che vanta poteri antimicotici, antimicrobici e antinfiammatori. Stilliamone un paio di gocce sulla punta di un cotton fioc sterile e tamponiamolo sulle vesciche. Se la sensazione di bruciore è troppo fastidiosa, alleggeriamolo mescolandolo con dell'olio di oliva o di cocco. Questa operazione va fatta tre volte al giorno, ricordandosi di lavarsi bene le mani prima e dopo ogni applicazione.

Allo stesso modo possiamo aiutare le bolle a seccarsi prima con l'aceto di sidro di mele. In questo caso versiamo un cucchiaino di prodotto su un batuffolo di cotone idrofilo sterile e appoggiamolo sulla zona da trattare. Evitiamo di strofinare per scongiurare il rischio di diffondere i germi nelle altre parti del viso. Per lo stesso motivo laviamo con cura le mani dopo l'operazione.

Per accelerare poi la guarigione della cute lesa dopo l'herpes labiale, possiamo usare il gel di aloe vera, applicandolo sulle bolle e lasciandolo asciugare del tutto prima di rimuoverlo con delicatezza, aiutandoci con un asciugamani di cotone o lino, imbevuto di acqua tiepida.

Ottimo anche il latte di magnesia, da tamponare sempre col batuffolo di cotone per 2-3 volte al giorno. In questo modo velocizziamo l'essiccazione delle vescicole e la guarigione.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Federica

grazie mille proverò io l'ho di continuo

3 settimane fa
Maria

Articolo davvero interessante e preziosi consigli, Grazie

3 settimane fa

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione