CONSIGLI UTILI

Effetti collaterali aria condizionata, come proteggere tutta la famiglia

LEGGI IN 2'

Temi gli effetti collaterali dell’aria condizionata? Con qualche accorgimento di buon senso, possiamo limitarli.

Infatti, se da una parte, l’aria condizionata ci offre una tregua dal caldo e dalle ondate di calore, dall’altra, se è troppo alta, possiamo accusare lo sbalzo di temperatura tra l’interno e l’esterno: tra l’altro, potremmo avere il raffreddore, la tosse o andare incontro a bronchiti.

Inoltre, i condizionatori possono veicolare acari e germi. E forse ti sarà capitato di sentire nausea quando sei entrata o uscita da un posto troppo freddo rispetto al’esterno.
 
Effetti collaterali aria condizionata, come proteggere tutta la famiglia
1) Il controllo preliminare e la manutenzione
Un controllo generale preliminare, ed eventualmente un consulto con il tecnico, ci ritorna utile, tra l’altro, per individuare possibili problemi, salvaguardare l’efficienza e la sicurezza, verificare che il rumore e la velocità di emissione del condizionatore abbiano livelli adeguati.  
 
2) La pulizia
Pulire i condizionatori è importante perché, come abbiamo visto, potrebbero trasportare germi e acari.

3) La temperatura e l’umidità
Per limitare gli effetti collaterali dell’aria condizionata, cerchiamo di evitare gli sbalzi troppo bruschi tra la temperatura esterna e quella interna. Quest’ultima dovrebbe aggirarsi intorno ai 25-27 gradi. Prestiamo attenzione anche all’umidità che dovrebbe essere del 40-50 % ed eventualmente valutiamo l’uso di un deumidificatore.

Per quanto riguarda il ventilatore, il Ministero della Salute spiega che muove l’aria, ma non ha effetti sulla temperatura e favorisce la sudorazione, quindi aumenta il rischio di disidratazione se non si assumono molti liquidi, perciò consiglia di non usarlo quando la temperatura della casa è maggiore di 32 gradi.

4) Il getto dell’aria e la giusta distanza
Cha sia un condizionatore o un ventilatore, non posizioniamoci direttamente di fronte al getto dell’aria e collochiamo l’apparecchio alla giusto distanza dalle persone. Se siamo sudati, non accendiamo subito l’aria condizionata, ma asciughiamoci e acclimatiamoci.

5) Il maglioncino
Teniamo in borsa un maglioncino o almeno una sciarpa: usiamoli quando passiamo da un posto troppo caldo a uno troppo freddo, a maggior ragione se noi o i bambini sono sudati e se entriamo in un luogo pubblico e, quindi non possiamo gestire i condizionatori e gli effetti collaterali dell’aria condizionata.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione