IN FORMA

La dieta depurativa di gennaio per perdere i chili presi a Natale

LEGGI IN 3'

Le feste natalizie sono ormai giunte alla fine, portando con sé una buona dose di regali fatti e ricevuti, visite di cortesia, serate mondane e, ahi noi, anche qualche chiletto di troppo per colpa di pranzi e cene luculliani, ricchi di sapore ma anche di calorie.

Ebbene sì, ammettiamolo, non ci siamo trattenute a tavola, ci siamo concesse anche qualche bicchierino di alcol in più e una buona dose di zuccheri semplici. Ma si sa, ai dolci a Natale proprio non si può rinunciare. Morale della favola, eccoci a fare i conti con la bilancia e con lo specchio, pronti a rimandarci numeri e immagini che proprio non ci piacciono.

Per nostra fortuna, i danni fatti dagli stravizi alimentari degli ultimi quindici giorni, possono essere riparati facilmente con una buona dieta depurativa, che ci aiuta a metterci alle spalle tossine e chili di troppo accumulati.

Dieta depurativa di gennaio: come perdere i chili presi durante le feste

Innanzi tutto ricordiamoci che non esiste dieta efficace senza un po' di attività fisica. Mai come in questo caso l'importante è sudare, in modo da facilitare l'eliminazione delle tossine. Rimettiamoci in forma unendo attività aerobica, come corsa o bicicletta, con un po' di anaerobica, tipo pesi o sport di resistenza.

Per una dieta depurativa che fa la differenza, ricordiamoci che il corpo va effettivamente liberato dallo stress alimentare a cui è stato sottoposto. Per questo motivo ogni mattina iniziamo la giornata con una tisana a base di tarassaco o cardo mariano, in cui spruzzare una generosa dose di succo di limone appena spremuto e una punta di zenzero in polvere.

Beviamola a stomaco vuoto e assumiamo dei fermenti lattici o del kefir un quarto d'ora dopo. Passati altri quindici minuti possiamo fare colazione, puntando su fiocchi di cereali integrali con avena. Niente latte vaccino, preferiamo invece quello vegetale, moto più facile da digerire.

Dieta depurativa di gennaio: le verdure di stagione

Una buona dieta depurativa invernale ha nelle zuppe di verdure di stagione ha il suo asso nella manica. Leggere e nutrienti, minestre e zuppe di bietole, verze, cavoli, cicorie e broccoli, unite a carote e patate, erbe aromatiche e un condimento di olio extravergine di oliva a crudo, sono un buon piatto leggero che ci regala vitamine, sali minerali e ci aiuta a depurarci.

Abbiniamola a due fette di pane ai 5 cereali o ad un secondo di pesce azzurro bollito e condito solo con succo di limone. Le verdure di stagione possono anche essere declinate in insalatone miste o possono anche cucinate al vapore, insaporite da un filo di olio extravergine di oliva o vinaigrette leggera con limone, sale e olio.

Dieta depurativa di gennaio: cosa evitare

Oltre ai cibi da mettere in dispensa, è bene anche sapere quali invece tenere lontano dalla tavola. I formaggi sono certamente fra questi, così come gli insaccati, i cibi troppo processati, come quelli confezionati, gli zuccheri semplici, gli alcolici e le bevande frizzanti, anche quelle dolcificate in modo alternativo.

Questi alimenti e bevande contribuiscono infatti ai processi infiammatori o sono semplicemente difficili da digerire, rendendo vani i nostri sacrifici per dimagrire. Se vogliamo seguire una dieta detox che ci permetta di perdere i chili di troppo, accumulati durante le festività natalizie, dovremo anche evitare di mettere nel menù quotidiano questi prodotti.

In quindici giorni di regime alimentare leggero, sempre da seguire con il benestare del mostro medico, potremo dire addio a gonfiore, pesantezza di stomaco e anche affinare la silhouette, per vederci più in forma e belle.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Francesca

Urge dieta!!!!

10 ore fa

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione