VITA DI COPPIA

Cosa fare se lui non chiama: 5 strategie per aggirare il problema

LEGGI IN 3'

Le storie d'amore sono sempre belle all'inizio, quando c'è il fuoco della reciproca curiosità che brucia, c'è la voglia di scoprirsi e di passare del tempo insieme. Poi però, quando l'idillio iniziale della novità, lascia spazio alla quotidianità, ci si può trovare a non essere più distanti su desideri e bisogni. Se si tiene all'altra persona, ogni problema si supera, se invece uno dei due si rende conto che non ne vale la pena, la relazione inizia a declinare.

In questi casi, se è il partner a voler uscire dalla love story, la strada che intraprenderà inizialmente potrebbe essere quella del negarsi, venendo meno agli impegni a due e trovando scuse sempre diverse per giustificarsi. Dall'altra parte inizierà a non telefonarci o a mandarci sempre meno messaggi, giusto quelli di risposta ai nostri e magari neanche sempre.

Se lui non chiama o non ci cerca potremmo però trovarci anche in un'altra condizione. Lo abbiamo conosciuto da poco e ancora siamo nella fase della frequentazione, perciò non si sono creati i giusti spazi e la giusta confidenza per prendere l'abitudine di sentirsi nel corso della giornata. Anzi, spesso si teme di disturbare l'altra persona o fare la figura di quelli troppo pressanti.

In quest'ultimo caso anche la timidezza potrebbe determinare il problema, perciò prima di entrare nel panico è bene capire con chi abbiamo davvero a che fare e avere anche la pazienza di aspettare che lui si "sblocchi" un po' con il tempo, se ci rendiamo conto che l'oggetto dei nostri desideri ci tiene, ma non è molto spigliato nelle questioni di cuore.

In ogni caso, se ci stiamo chiedendo cosa fare se lui non chiama, vale la pena leggere qui in basso, mettendo in atto 5 ottime strategie anti stress che ci permettano di aggirare il problema e stemperare la classica agitazione da telefono che non squilla.

1) Chiamiamo noi

Se lui non chiama possono esserci molte ragioni e visto che sono passati i tempi del "se non telefona lui io non lo faccio", possiamo azzardare anche noi la prima mossa. In particolare se il partner è timido, rompiamo noi il ghiaccio. Se c'è possibilità però di coglierlo in un momento in cui è impegnato, inviamogli un messaggino sul telefono per sapere cosa fa, magari è libero e disponibile a quattro chiacchiere.

2) Spegniamo il telefono

Sembra un nonsense, ma in realtà molta della nostra ansia quando lui non chiama nasce dal guardare di continuo il telefono che non squilla. Perciò spegniamolo per qualche ora e nel mentre facciamo un'attività che ci distragga e ci renda più lucide quando riaccenderemo il terminale.

3) Usciamo di casa

Stare a casa in attesa che squilli il telefono è deleterio per la nostra psiche. Molto meglio uscire e fare una passeggiata o vedersi con le amiche. Se poi il cellulare dovesse illuminarsi proprio quando siamo via non è un problema, ma è anzi una dimostrazione che viviamo una vita attiva e lui non ci immaginerà a struggerci in attesa di una sua chiamata.

4) Dimentichiamoci dei social di lui

Molto spesso se lui non chiama o non ci cerca, la tentazione di cercare il motivo al suo mutismo sui suoi canali social è fortissima. Evitiamo di cascare in questa trappola: se lui ha postato qualcosa ci verrà da pensare che aveva anche il tempo di contattarci, se non ha postato nulla già penseremo che vuole nascondere qualcosa. Misteri della psicologia femminile.

5) Usiamo i nostri social network per pungolarlo

Un modo sottile per "ricordare" a lui che esistiamo è di condividere sui nostri social network qualche contenuto, soprattutto se lui usa molto Facebook, Instagram e Twitter e quindi c'è un'alta probabilità che ci legga. Le regole però sono: mai taggarlo, mai chiedergli commenti, mai postare qualcosa di indirizzato chiaramente a lui, per evitare che si senta punto nel vivo. Se continua a ignorarci, meglio perderlo che trovarlo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione