MAMMA E BAMBINO

Tagliare i capelli ai bambini

LEGGI IN 3'

I capelli di tuoi figlio hanno bisogno di una spuntatina: ti affidi al parrucchiere o fai tu? In entrambi i casi una situazione del tutto normale e comune come questa può diventare un’entusiasmante avventura o una fatica inenarrabile… 

Nel caso tu preferisca portarlo dal parrucchiere è fondamentale che il professionista scelto sia paziente e abbia dimestichezza con i bambini in modo da riuscire a conquistare la loro fiducia. I piccoli infatti si troveranno di fronte a un estraneo, in un posto nuovo, in cui dovranno rimanere fermi per qualche decina di minuti mentre lo sconosciuto di prima, armato di forbici, gli metterà le mani tra i capelli. Un parrucchiere abituato ad avere a che fare con i bambini farà apparire tutto come un gioco, saprà calmarli, si muoverà rapidamente ma con attenzione. I parrucchieri hanno sempre delle sedie speciali per i piccoli, a forma di cavallo a dondolo per esempio, per distrarre i bambini; per il primo taglio ti consiglio comunque di farlo sedere in braccio a te, per essere sicura che si senta più a suo agio. Alcuni saloni specializzati hanno addirittura giochi, lavagne, strumenti per disegnare, TV, che servono per impegnare il bambino in varie attività così che il parrucchiere possa tagliare comodamente i suoi capelli.

A tal proposito puoi seguire alcuni accorgimenti:

  • scegli un orario per lui di calma, dove non è solitamente iperattivo e in cui è solito riposare;
  • tranquillizzalo e stagli sempre vicino anche durante il taglio, fallo parlare, chiacchiera con lui, distrailo;
  • non innervosirti, se lui vede nervosa te si agita anche lui.

Se invece preferisci tagliare tu a casa i capelli del tuo bambino in maniera pratica e sicura non hai bisogno di grandi strumenti: una forbice a lama lunga o una macchinetta (dipende dalla lunghezza dei capelli), un pettine e due asciugamani, uno da mettere sulle spalle del bimbo l’altro per tamponare i capelli bagnati. A seconda dell’età del bambino, questa operazione può essere più o meno impegnativa.

Inizia lavando i capelli del tuo bambino e mettendo il primo asciugamano intorno alla sua testa arrotolato perché non goccioli acqua. Scegli un luogo comodo in cui muoverti e in cui tuo figlio stia comodo. Proponi un gioco, un libro, un quaderno da colorare, accendi la TV sul suo cartone preferito. Metti forbice e pettine sul tavolo e spiegagli a cosa servono, poi metti l’altro asciugamano intorno alle sue spalle mentre toglierai quello che avvolge la sua testa: pettina con cura i capelli e decidi dove intervenire in base al taglio che occorre: una spuntatina, aggiustare la frangia, sistemare il taglio (se invece vuoi cambiare taglio in modo deciso ti consiglio di farlo fare al parrucchiere). Ricordati che i capelli ora sono bagnati ma quando saranno asciutti saranno più corti; non tagliare troppo, sei sempre in tempo per accomodare successivamente.

Per tagliare i capelli molto corti, utilizza la macchinetta regolando la misura più lunga. Parti dalla nuca e fai un pezzettino di prova per vedere se la lunghezza selezionata è quella giusta, poi procedi sul resto della testa.

Per regolare un taglio lungo, dopo aver pettinato i capelli bagnati, dividi la chioma in tre parti, una posteriore e due laterali. Puoi usare dei mollettoni per fare in modo che rimangano separati e ti sia più comodo tagliarli. Comincia con la parte centrale selezionando piccole ciocche con il pettine e tagliando, fai poi lo stesso con le parti laterali controllando che alla fine abbiano la stessa lunghezza. In caso di frangetta aiutati con il pettine e taglia a filo del pettine.

I capelli ricci puoi tagliarli da asciutti sforbiciando le punte in diagonale in un verso e nell’altro per ottenere ricci dinamici.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Chiara

Sui ricci me la cavo....ma sul liscio ho fatto danni!!

1 anno fa

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione

A partire dal 18/04/2018 abbiamo aggiornato la nostra privacy policy in totale rispetto dei nuovi standard del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) introdotto dall’Unione europea.

Accetta la politica sulla privacy INFORMATIVA PRIVACY