DIVENTARE MAMMA

Cabala cinese per il concepimento: cos’è?

LEGGI IN 3'

La cabala cinese è un antico metodo che si basa sul calendario lunare cinese per prevedere il sesso del nascituro, tenendo conto della data del concepimento e dell’età della mamma. Niente di scientifico, ma provare non costa nulla! Vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere sulla cabala cinese per il concepimento.

Leggi anche l'approfondimento sull'interpretazione dei sogni e la cabala.


Cabala Cinese: cos’è?

La leggenda della cabala cinese inizia con la scoperta di un’antica tomba nei dintorni di Pechino. Tra i vari oggetti rinvenuti al suo interno - dopo circa 700 anni di polvere - c’era anche una piccola tavoletta di legno con una tabella incisa sopra. I cinesi - famosi per il loro calendario che si basa sullo studio del sole e della luna - l’hanno subito collegata al rapporto tra il concepimento e le stelle! Sulla tabella rinvenuta a Pechino - sempre secondo lo studio delle fasi lunari – sarebbe, infatti, presente un metodo che dovrebbe prevedere il sesso del nascituro in base al mese del concepimento e all’età della mamma. Probabilmente non è altro che un metodo basato su un’antica statistica senza nessun fondamento scientifico, ma sappiamo che esiste davvero un collegamento tra le stelle e il carattere dei nascituri. Perché non provare allora a rispondere alla domanda: sarà maschio o femmina? Il flusso delle stagioni - nel concepimento - influenza davvero il sesso in molte specie animali: perché non dovrebbe funzionare anche per noi? Cerchiamo di capire meglio come funziona la cabala cinese e poi divertiti a interpellare l’oracolo incrociando i tuoi dati!

Cabala cinese: maschio o femmina

Basta una veloce ricerca sul web per trovare la tabella per la cabala cinese del concepimento! Tutto quello che devi sapere è l’età della futura mamma e il mese del concepimento. Incrociando questi due dati ti troverai sopra una casella che presenta la dicitura M - in questo caso la risposta è “maschietto” - oppure F nel caso tu stia aspettando una femminuccia! Spesso nella colonna di destra è presente anche una statistica su quanto sia probabile partorire un maschio o una femmina in base alla propria età. Ad esempio, se hai 29 anni, hai il 67% delle possibilità di avere una femmina! Oppure: se vuoi a tutti i costi un maschietto, nel caso in cui tu concepisca all’età di 30 anni la probabilità sarà dell’83%. Rimanendo incinta a 21 anni avresti invece addirittura il 92% delle possibilità di avere una femmina, mentre a 41 anni le possibilità sono del 50% per ciascuno!

Vuoi consultare la cabala cinese prima di concepire? Perché no! Avere un figlio è qualcosa di meraviglioso quanto inaspettato, quindi lasciamo che le stelle ci dicano qualcosa in più! La natura farà il suo corso, comunque, e magari indovinerai davvero il sesso di tuo figlio! La cabala cinese può diventare un gioco molto divertente da fare con le amiche: testa tu stessa l’affidabilità di quest’antica tabella!

Un ultimo dato è che in generale sembra sia più probabile avere un maschietto - 54% delle possibilità - rispetto a una femminuccia, che è quotata al 46%!
Forse la cabala cinese per il concepimento è più un gioco per far divertire - scommettendo - i papà che qualcosa di utile per le gestanti? Scoprilo tu stessa!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione

A partire dal 18/04/2018 abbiamo aggiornato la nostra privacy policy in totale rispetto dei nuovi standard del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) introdotto dall’Unione europea.

Accetta la politica sulla privacy INFORMATIVA PRIVACY