CRESCITA

5 buone ragioni per telefonare ogni giorno alla mamma

LEGGI IN 4'

Se te lo avessero detto a 16 anni non ci avresti mai creduto. Eppure è un dato di fatto: sentire la mamma al telefono almeno una volta al giorno ti svolta la giornata, ma, soprattutto, non riesci a farne a meno. Anzi, capita spesso che provi a chiamarla più volte, magari non ti risponde, stai dieci minuti in ansia pensando a tutto quello che potrebbe esserle accaduto e poi, quando senti il telefono squillare, capisci che come al solito era in cantina, aveva lasciato lo smartphone in borsa, aveva la cena sul fuoco, non poteva perdere tempo con te in quel momento. Sì, alla fine a cercarla sei tu, perché la mamma è sempre la mamma e ci sono mille motivi per cui durante la giornata hai voglia di sentirla: per condividere un’esperienza, per sentire una parola di conforto, per ridere di qualcosa che sai che solleticherà la sua curiosità. E, poi, dai, ci sono alcuni pettegolezzi che solo con la mamma trovano il giusto sapore. 

Il vostro rapporto, come capita sempre tra madre e figlia, nel tempo è cambiato: prima, quando eri adolescente, ci litigavi perché a lei non piaceva quella maglietta troppo corta e aderente e adesso è lei che ha bisogno dei tuoi suggerimenti per trovare la gonna che la valorizzi di più. “No, mamma, tranquilla, non ti fa troppo vecchia”.

C’è stato il periodo in cui eravate sul piede di guerra come due gatte e ora è arrivato il tempo di essere complici. E, devi dire la verità, questo nuovo rapporto vi calza a pennello! Adesso che ha imparato a utilizzare WhatsApp alla perfezione e a mandare i messaggi vocali, non la ferma più nessuno.

Ci abbiamo pensato: ecco tutte le volte che abbiamo voglia di sentire la voce della mamma e siamo tutte orecchie per qualche suo prezioso consiglio.

1. Siri non ha il consiglio giusto per te

Ci hai provato per un momento a non disturbare tua mamma. Hai acceso il tuo cellulare, hai attivato Siri sull’iPhone e le hai chiesto come si tolgono le macchie di vino dalla tovaglia. Siri, anche se tu avevi riposto grandi speranze, non ha trovato la soluzione adatta a te. Non hai alternative: devi chiamare la mamma. I suoi metodi funzionano sempre e poi devi raccontargli della colazione di stamattina, del film che hai visto ieri sera con il suo attore preferito e di quel libro che deve assolutamente leggere perché è il genere che piace a lei. Ah, al supermercato hai incontrato anche quella sua amica e il tuo compagno, o tuo marito, non è mai in casa.

2. Gli elettrodomestici fanno i capricci

Va bene, la mamma la chiami anche perché vuoi sentire come sta e se tutto scorre liscio, ma qualche volta hai imminente bisogno di lei. La lavastoviglie non scarica? Non sai come pulire il cestello della lavatrice? Il forno ha bruciato la torta che avevi fatto con tanto amore? Ok, la telefonata alla mamma è d’obbligo perché lei, ne sei sicura, ha affrontato già tutto, ha la soluzione in tasca, ha la parola di conforto, ti fa un’altra torta per compensare il tuo disastro. E se tutto va male, il prossimo carico per la lavatrice sai che puoi portarlo da lei. Chi altro farebbe come lei? E poi le fa piacere aiutarti. Lo dice sempre!

3. Al lavoro è stata una giornata frustrante

Il tuo capo era di cattivo umore, la tua collega non è stata molto gentile, il cibo ti è andato di traverso ed eri talmente carica di lavoro che non sei neanche riuscita a fare una pausa caffè per riprenderti. Solitamente la telefonata parte con “Ciao mamma, come stai?”. Appena la risposta è “Bene”, non ti ferma più nessuno: parti con il tuo fiume in piena e lei, con la pazienza che solo una mamma sa avere, ti ascolta e, quando c’è bisogno, ti dice anche se stai esagerando. Lo sai anche tu, non c’è nessuno di più oggettivo (forse!) e affidabile.

4. I tuoi figli fanno cose che tu non ti saresti mai sognata di fare alla loro età

Quando avevi 15 anni tornavi alle 11 di sera al massimo, quando ne avevi tre, sei sicura, non urlavi a squarciagola come tuo figlio. Vero, mamma? Vero, mamma? Solo lei detiene la verità, può dirti che hai ragione, può darti una parola di conforto e può venire in tuo soccorso 

5. Hai bisogno di un confronto, perché conosce i tuoi gusti

Sei indecisa su un paio di scarpe costose: vorresti comprarle, ma poi hai paura che siano solo un capriccio e nel tuo guardaroba esista già qualcosa di simile. Puoi starne certa: tua madre ha una memoria storica migliore della tua sul tema. Se la chiami, o le mandi una foto su WhatsApp, è in grado di dirti cosa hai a casa, a cosa puoi abbinarle, se ti stanno bene e se non sono davvero il tuo genere. È la bocca della verità. Dopo aver fatto la tua scelta, puoi anche proseguire parlando di quel nuovo ragazzo con cui stasera hai un appuntamento.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione