SCUOLA

Prepararsi al ritorno a scuola

LEGGI IN 3'

Prepararsi a ricominciare l’anno scolastico è impegnativo. Oltre allo zaino e ai libri, bisogna pensare alla mensa, riprendere i ritmi di sonno-veglia e convincere i bimbi a mangiare in modo sano, con un’alimentazione che li sostenga efficacemente nelle attività scolastiche. Può essere davvero un incubo il rientro a scuola, non solo per i bambini, ma anche per noi genitori: l’ansia, l’affanno, la confusione che accompagnano i preparativi se affrontati nel modo sbagliato faranno presto dimenticare le vacanze!

Invece, se ben gestita, questa fase può diventare una grande emozione: carica di sogni e aspettative, di amici da ritrovare e di avventure da sperimentare, di curiosità a cui dare una forma.

Ecco allora una piccola lista di cose da fare per aiutarti ad arrivare prontissima al primo giorno di scuola.

Cosa fare prima che inizi la scuola

  • Materiale didattico

Compra tutto il materiale che servirà approfittando delle offerte di supermercati e negozi (offline ma anche online): quaderni (a righe, a quadretti, cambiano in base alla classe frequentata), astuccio, matite, penne, gomme, colla, pennarelli, cartelline e cartella (segui i gusti di tuoi figlio che già mesi prima avrà le idee chiare su quali acquistare). 

  • Libri

Con l’elenco alla mano vai dal tuo cartolaio o da parenti e amici (per risparmiare un po’) e recupera i libri che ti servono.

  • Abbigliamento

C’è da comprare il grembiule (quello dell’anno scorso probabilmente non gli sta più), tuta e scarpette per la ginnastica, qualche vestito comodo da indossare sotto il grembiule. 

  • Personalizzazione

Metti le etichette e fodera i libri per evitare che possano essere confusi con quelli dei compagni e che si rovinino troppo in fretta.

  • La mensa

Informati se bisogna acquistare i buoni in Comune o a scuola, se ci saranno i blocchetti o la tessera ricaricabile o cosa altro.

  • I trasporti

Se userà i mezzi pubblici c’è da pensare all’abbonamento, se lo porterà qualche altra mamma, la baby-sitter o i nonni, assicurati che tutto sia chiaro e nel caso ricordalo loro per non trovarti in difficoltà all’ultimo minuto.

  • Il doposcuola

Se pensi che tuo figlio abbia bisogno di una persona che lo segua nei compiti e tu non riesci a farlo, pensa a qualcuno di qualificato che lo assista nel pomeriggio e lo guidi.

Cosa fare la sera prima del primo giorno di scuola

  • Zaino

Controlla che lo zaino sia pronto e, nel farlo, invita tuo figlio a prepararlo da solo da lì in poi.

  • Merenda

Cucina qualcosa di sano la sera prima o ricordati di acquistare qualcosa che gli piace che sai che mangerà volentieri.

  • Team

Controlla di aver contattato nonni o baby-sitter perché lo accompagnino o lo vadano a prendere all’uscita nel caso tu non potessi.

  • Nanna

Stabilisci un orario per andare a dormire e impegnati per farlo rispettare. Bisogna riprendere il ritmo giusto e la routine, in modo che al mattino ci si possa svegliare riposati, fare colazione e avere il tempo per lavarsi e vestirsi con calma.

Beh, ora che hai spuntato una per una queste voci, non ci rimane nient’altro che augurare a te e al tuo bambino un buon rientro a scuola!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Sara

L'acquisto del materiale assieme aiuta di sicuro ad abituarsi all'idea dell'inizio della scuola

12 mesi fa
Simona

in effetti stamattina alzarsi è stato abbastanza traumatico, avrei dovuto abituare mio figlio già da settimana scorsa ad alzarsi prima la mattina...

1 anno fa

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione