ANIMALI IN VACANZA

Passaporti 'animali'

LEGGI IN 1'

Il cammino dei nostri amici domestici a quattro zampe verso il riconoscimento sempre più specifico dei loro diritti e dovere è da tempo in atto. Da qualche anno viaggiare con un cane o gatto è molto più semplice grazie al nuovo passaporto europeo per gli animali domestici, disponibile presso qualsiasi veterinario.

Il Regolamento CE n. 998/2003 (e successiva modifica del 30 marzo 2004) dell'Unione europea stabilisce infatti che cani, gatti e furetti che viaggiano nei paesi dell'Unione europea devono avere un passaporto. Il documento identificativo, rilasciato dalle Asl, è obbligatorio dal 1° ottobre 2004.

Sul documento di viaggio dei nostri amici a quattro zampe vengono riportati i dati del proprietario, la descrizione e identificazione dell'animale e la vaccinazione antirabbica, mentre per alcuni paesi è richiesto il test sierologico antirabbico e il trattamento contro i parassiti.

In linea di massima è necessario un mese per ottenere il documento, ma i tempi possono allungarsi anche fino a sei mesi se i paesi di destinazione sono Gran Bretagna, Svezia, Malta o Irlanda. I costi variano da regione a regione e anche tra Asl dello stesso territorio, in genere si spendono dai 5 ai 15 euro per il rilascio del documento e l'identificazione dell'animale.

Oltre ai costi base, vanno aggiunti 20 euro per l'introduzione del microchip, nel caso l'animale ne sia sprovvisto, 8-10 euro per la vaccinazione antirabbica e altri 15 per un'eventuale visita medica. Insomma, sommando tutto si può arrivare a sborsare una bella somma. Prima di partire, meglio quindi dare un'occhiata al vademecum del ministero.

Link consigliati:  Ministero della salute

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione

A partire dal 18/04/2018 abbiamo aggiornato la nostra privacy policy in totale rispetto dei nuovi standard del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) introdotto dall’Unione europea.

Accetta la politica sulla privacy INFORMATIVA PRIVACY