2018/08/15 20:31:141099

ANIMALI IN VACANZA

La tua città è pet friendly? 5 consigli per viaggiare con il tuo cane

LEGGI IN 4'

Quali sono le città italiane più pet friendly? I numeri parlano chiaro e ci raccontano che l’Italia è affezionata ai suoi cuccioli pelosi. Nel nostro Paese ci sono circa 60 milioni di animali domestici a fronte di una popolazione di circa 60 milioni di persone, rilevate dall’Istat nel 2015. Per fare una media facile, si potrebbe dire che ogni individuo ha un suo pet da accudire. Ci sei anche tu tra di loro? Per avere uno sguardo più completo ti diciamo che il 55,6% degli italiani ha in famiglia un cane, mentre il 49,7% un gatto. Tra gli altri animali diffusi ci sono pesci, criceti, uccelli, conigli, rettili e animali esotici. Molti proprietari sono convinti che gli animali domestici contribuiscano positivamente al benessere e alla qualità della vita.

Anche se l’aumento dei canini e dei felini sembra crescere, le città fanno ancora fatica ad adeguarsi alle nuove esigenze di padroni che portano a spasso i loro compagni di avventura. Ma qualcosa comincia a muoversi. A Trieste è di qualche tempo fa l’annuncio del comune che riguarda l’installazione di circa 100 contenitori per le deiezioni canine e di nuove macchine aspiratrici per pulire le zone pedonali. Il capoluogo trentino ci tiene al decoro pubblico. Signori e signore, padroni di cani, ora sarà più facile gestire il vostro cucciolo!

Città pet friendly: la classifica di Legambente in Italia

Anche Legambiente è arrivata a dare una mano per indicare quali sono le città pet friendly in cui è facile andare e trovare servizi per un cane. Per il quarto anno consecutivo è uscita la classifica, l’ultima risale al 2015, che vede in testa tra le migliori Terni e Prato, seguite da Modena, Ferrara e Verona. La ricetta vincente ha visto la collaborazione e il contributo di diversi attori, dall’amministrazione pubblica, che ha mosso le fila e ha preso iniziative al riguardo, fino alle Asl comunali che si sono assunte il compito di monitorare il territorio e predisporre degli sportelli per la tutela degli animali del territorio e libretti con le istruzioni utili, dalle indicazioni per il guinzaglio ai regolamenti cittadini. A oggi il 90% dei comuni italiani ha un assessorato dedicato agli animali e l’82% delle aziende sanitarie ha il canile sanitario o l’ufficio di igiene urbana veterinaria.

Quali sono le caratteristiche che devi cercare in una città pet friendly per viaggiare tranquillamente senza incorrere in qualche contrattempo?

Ti diamo qualche dritta prima di metterti in viaggio con il tuo cane:

1. Abitualo a viaggiare fin da piccolo

I cani potrebbero non apprezzare i lunghi viaggi che mettono a repentaglio il loro ritmo quotidiano. Per fare in modo che l’esperienza sia meno traumatica, abitualo a viaggiare fin da piccolo e inserisci le piccole gite nella sua routine.

2. Verifica che i taxi e i mezzi pubblici siano accessibili ai cani

Se vuoi muoverti in totale libertà nelle città con il tuo cane, è fondamentale che le amministrazioni abbiamo previsto nel regolamento comunale che gli animali domestici possono salire sui mezzi previo avviso per il conducente.

3. Considera nelle città le aree a loro destinate

Alcuni comuni predispongono all’interno dei parchi delle aree per cani ben attrezzate che possono essere un comodo rifugio per il tuo cane. Nel caso in cui, poi, le amministrazioni locali abbiano preso provvedimenti sufficienti, esiste anche la possibilità che le spiagge siano aperte e disponibili per loro. Prima di partire, informati sulle città meglio organizzate, così che tu non debba sacrificarti e possa sempre avere il tuo cane accanto.

4. Scopri in quale percentuale esistono attività commerciali, bar, ristoranti  servizi che accettano i cani

Chi ama i cani sa quanto sia importante.

5. Porta sempre con te una borsa con tutto il necessario

Non dimenticare a casa quello che può rendere più semplice la vita a te e al tuo fido. Nella borsa assicurati di avere palette e sacchetti igienici per raccogliere i suoi bisogni, una scorta di cibo per non essere costretta a rientrare o cambiare le abitudini del cane, i suoi oggetti familiari per intrattenerlo - come l’osso di plastica o qualche gioco - quando per esempio ti fermi al bar a prendere un aperitivo. Ultima accortezza, assicurati di avere sempre con te una borraccia o una bottiglia di acqua, utile soprattutto se vi preparate a fare una lunga passeggiata sulla spiaggia o per i boschi. Nel caso in cui faccia caldo e hai in mente di metterti in spiaggia a prendere il sole, porta con te un ombrellone sotto cui lui possa rifugiarsi.

6. Controlla che esista il wash dog

Alcune città si sono dotate di postazioni wash dog dove è possibile lavare il cane in totale autonomia. In questi luoghi solitamente ci sono vasche e attrezzature che possono essere igienizzate a ogni fine lavaggio. Una comodità da sfruttare.

Pronta sui blocchi di partenza per un viaggio con il tuo amico a quattrozampe? Ora hai le informazioni che ti servono.


Scopri anche come eliminare le pulci dal tuo amico a 4 zampe!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Maria

grazie per i consigli

2 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione