2018/08/17 14:57:4737441

ALTRI ANIMALI

Maialino nano come animale domestico? Perché no

LEGGI IN 3'

Maialino nano, un amico affettuoso

Scegliere un maialino nano come animale domestico? Perché no. In realtà il maialino nano, detto anche vietnamita o thailandese, si dimostra essere un compagno di giochi e di vita affettuoso e fedele, molto intelligente ed estremamente pulito. Non molto esigente in fatto di alimentazione, con le giuste cure e il giusto affetto saprà dimostrarsi un vero amico a quattro zampe.

In America e Canada l’usanza di tenere questi maialini in casa come animali domestici è iniziata fin dagli anni ’80 e oggi è una vera e propria tendenza. Un successo dovuto alla incredibile socievolezza e docilità di questo animale da compagnia, l’unico forse in grado di competere con cani e gatti. Ecco come trasformare il nostro maialino nano in un perfetto animale domestico.

Informazioni utili sul maialino nano
Nonostante il nome, questi maialini hanno dimensioni considerevoli, non sono quindi adatti a tutte le case, hanno bisogno di spazio e di cure e attenzioni amorevoli. Anche se non raggiunge il peso di un maiale normale questi maialini non sono da confondere con i minipig, raggiungono infatti le dimensioni di un cane di media taglia e un peso che va tra i 50 e un massimo di 150 kg. Da valutare anche il fatto che questi animali sono discretamente longevi, con una media di vita di 15-19 anni ci accompagneranno molto a lungo.

Caratteristiche e sviluppo
I maialini nani vietnamiti alla nascita sono molto gracili e dolci, il loro peso si aggira intorno ai 2 chilogrammi, ma tendono a crescere molto velocemente e già ad un anno di età pesano tra i 20 e i 40 kg. Questi animali completano l’accrescimento solo in età avanzata, intorno ai 3-5 anni, le dimensioni possono variare molto a seconda della selezione effettuata in allevamento, ma solitamente le misure al garrese si aggirano tra i 30 e i 60 cm. 

Per crescere in modo sano il maialino ha bisogno di spazio e di poter bagnarsi frequentemente, non sopporta le alte temperature, essendo privo di ghiandole sudoripare. Togliamoci dalla testa l’idea di farlo vivere in appartamento, per vivere felice il maialino dovrà avere a disposizione un pezzo di prato, una cuccia e una pozza d’acqua dove potersi rinfrescare. Il maialino gradirà molto anche compiere delle belle passeggiate nei boschi o nei prati, per farlo utilizza un guinzaglio morbido o una pettorina larga. 

Il mantello
Il mantello del maialino nano può presentare diverse sfumature e combinazioni di colore, dal bianco al nero, dall’argento al rosso. Stagionalmente il maialino nano muta le setole ed ha bisogno quindi di essere spazzolato regolarmente. Un controllo periodico dal veterinario servirà a valutare la necessità di trattamenti antiparassitari.

La corretta alimentazione
Come tutti i maialini, anche quelli vietnamiti sono onnivori. Potrai offrirgli una discreta varietà alimentandolo con i resti della cucina di casa integrati con farine, fiocchi d’avena, frutta e verdura, erba fresca, cereali, periodicamente qualche castagna o ghianda matura. Per un migliore controllo della loro crescita potremo affidarci agli appositi mangimi creati per ogni fase del suo sviluppo. Importante cercare di non cedere alle sue suppliche e mantenere lo standard di due pasti equilibrati quotidiani ad orari regolari. Potrà essere utile tenere sotto controllo costantemente il peso dell’animale per evitare che sviluppi una insana obesità.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione