TRUCCHI E SOLUZIONI

Come sbiancare il filo da ricamo ingiallito dal tempo

LEGGI IN 2'

Il corredo fatto a mano conserva ancora un suo fascino: che siano centrini, lenzuola o camicie da notte personalizzate, è piacevole avere dei capi unici. Tuttavia, può capitare che li lasciamo nel cassetto. Risultato? Filo da ricamo ingiallito dal tempo. Se abbiamo un’intera matassa per l’uncinetto e non ci decidiamo a finire i lavori crochet, l’esito non cambia e ci tocca correre ai ripari con il lavaggio a mano. 

Per sbiancare il filo, la prima operazione da fare è rimuovere la polvere, ma in questa fase non devi usare il sapone altrimenti, mescolandosi con i granelli, si creerà come una sorta di pasta e la polvere si fisserà ancora di più, quindi avremo ottenuto l’effetto opposto.

Perciò, riempi una bacinella d’acqua fredda e lava la matassa di filo per uncinetto oppure il lavoro fatto con il filo da ricamo ingiallito. L’acqua diventerà nera per la sporcizia che si è accumulata: buttala e ripeti l’operazione per due o tre volte o comunque fino a quando l’acqua non sarà abbastanza limpida.

A questo punto, puoi passare al lavaggio con il sapone in polvere o per capi delicati: nella stessa bacinella, metti il filo da ricamo ingiallito o la matassa crochet  in ammollo con acqua, sapone e candeggina. Lasciala nella soluzione per una o due ore e risciacqua: vedrai  il filo sbiancarsi.

Dopo l’asciugatura, il filo da ricamo o uncinetto ingiallito sarà un ricordo: potrai prendere di nuovo in mano il centrino o il lenzuolo ricamato a mano e usarli ancora per abbellire la stanza da letto o il salotto. E se si tratta di un’intera matassa, non avrai più scuse: è arrivato il momento di dedicarsi ai lavori crochet.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione