PULITO IN 7 PASSI

Come pulire i vetri trasparenti del box doccia per farli brillare

LEGGI IN 2'

Avere un box doccia con i vetri trasparenti ci dà l'illusione ottica di avere un bagno più grande. Le pareti della cabina non creano ostacoli visivi e la stanza appare immediatamente più larga, anche se le metrature sono risicate. Tuttavia il vetro trasparente ha di negativo che ogni macchia di calcare, sporcizia e residui di sapone diventa difficile da nascondere, costringendoci ad una pulizia più profonda.

Per far brillare i vetri del box doccia è importante innanzi tutto tenere sempre una spazzola tergivetro in bagno, pronta da usare per tirare subito via gli schizzi di acqua. In Questo modo eviteremo o almeno limiteremo le antipatiche strisce di calcare, lasciate dalle gocce che si asciugano con il tempo.

Ovviamente questo piccolo escamotage ci permette di ritardare la pulizia vera e propria, ma non di sostituirla. Dopo una settimana di docce di tutta la famiglia, il calcare è infatti solo un aspetto da gestire. I prodotti per la pulizia personale, come saponi e shampoo, uniti all'unto lavato via da pelle e capelli, creano un impasto che va via difficilmente.

In questi casi abbiamo due opzioni, puntare sui prodotti in crema o gel dei migliori marchi di detergenza per la casa, oppure, se la situazione non è catastrofica, provare con qualche rimedio green. In questo caso un buon metodo di pulizia è a base di bicarbonato di sodio e aceto o succo di limone, due ingredienti da mettere insieme in uno spruzzino e vaporizzare dove serve.

Lasciamo agire per qualche minuto e poi strofiniamo con un panno spugna umido di aceto. Ripetiamo l'operazione se necessario. La reazione chimica fra bicarbonato di sodio e acido acetico o citrico, scrosta la sporcizia che normalmente si accumula sui vetri della doccia, specie nella parte bassa.

Se invece serve un'azione più mirata, che non lasci traccia, ci dobbiamo affidare ai detergenti per doccia che troviamo nei negozi di articoli per la pulizia della casa. Stendiamo il prodotto sulle zone da trattare e attendiamo qualche minuto prima di sciacquare con il getto della doccia ed eventualmente strofinare con un panno spugna.

Se ora il vetro è pulito dallo sporco, ma rimane qualche alone di calcare, ammorbidiamolo con una pistola a vaporese l'abbiamo in casa e poi passiamo un po' di acqua distillata e aceto, oppure i comuni anticalcare disponibili in commercio.

Bene anche acqua e alcol denaturato, purché si lasci arieggiare bene la doccia dopo la pulizia, per evitare che l'odore pungente ci possa dare fastidio. I vetri del nostro box doccia saranno lucidissimi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione