LAVANDERIA

Come pulire le macchie di mascara dai tessuti

LEGGI IN 2'

Il make-up ci rende più belle, ci fa sentire più sicure e, diciamo la verità, riesce anche a correggere in modo esemplare qualche piccolo difettuccio, usando un buon contouring per ridefinire le proporzioni di mento, zigomi e naso. Ma occhio, perché i tanto amati cosmetici, quelli che affollano la nostra trousse, hanno anche qualche effetto avverso.

Parliamo, ad esempio, di mascara. Insostituibile per rendere l'eyes make-up più completo, dando un tocco di charme alle ciglia, questo prodotto ha anche il "vizio" di macchiare irrimediabilmente e in maniera piuttosto evidente, tutto ciò che tocca. Il che si traduce in aloni neri sulle dita, se ci stropicciamo, o anche striature inquietanti su indumenti e cuscino, se ci dimentichiamo di struccarci.

Il mascara, soprattutto se non è waterproof, si scioglie infatti facilmente con gli umori lacrimali, perciò basta appoggiarci con il viso da qualche parte, per trasferire il colore altrove. Il problema è che disfarsi della macchia non è facilissimo ed è quindi importante sapere come agire per evitare aloni.

Come pulire le macchie di mascara dal cotone

Se abbiamo macchiato un tessuto naturale e resistente, come lino, cotone e maglina di cotone, il primo passaggio per eliminare le tracce di mascara è di stendere il capo su una superficie piana e inumidire la macchia con una salvietta di spugna imbevuta di acqua gelida.

Per farlo usiamo una piccola ciotola riempita con acqua e ghiaccio. Dopo aver bagnato il tessuto, versiamo nella ciotola un cucchiaio di detersivo per piatti e mescoliamo. Questo detergente ha infatti un maggiore potere sgrassante rispetto ai normali detersivi ed è quindi più efficace per questo tipo di macchia.

Usiamo la spugnetta ancora una volta, immergendola nella soluzione appena preparata e stendendola sul cotone macchiato, tamponandolo con attenzione. Non dobbiamo strofinare per evitare di spandere l'alone di sporco, ma appunto tamponare fino a quando la macchia non sparisce.

In ultimo bagniamo la spugna sotto il getto dell'acqua fredda del rubinetto ed eliminiamo le tracce di sapone dal tessuto trattato. Facciamo asciugare e, se necessario, laviamo a mano o in lavatrice per una pulizia più profonda.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione

A partire dal 18/04/2018 abbiamo aggiornato la nostra privacy policy in totale rispetto dei nuovi standard del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) introdotto dall’Unione europea.

Accetta la politica sulla privacy INFORMATIVA PRIVACY