INTERNI

Arredamento in stile country: le regole per una casa di tendenza

LEGGI IN 1'

Arredare casa in stile country è una scelta sempre più seguita da chi ama le ispirazioni campagnole, calde e rustiche. Per questo motivo, se vogliamo dare alla nostra abitazione un mood più tradizionale e accogliente, è molto importante affidarci alle regole di interior design per trasformare gli ambienti domestici in piacevoli ambientazioni da cottage all'inglese.

Qui di seguito 7 cose da tenere a mente se vogliamo il country style in casa nostra.

1. I mobili devono essere dall'aspetto rustico, perciò ben trovati arredi ad effetto decapato

2. I materiali naturali sono protagonisti dell'arredo country-chic, diciamo quindi sì al midollino

3. Le stoviglie in maiolica della nonna non vanno buttate, ma trasformate in complementi perfetti

4. Per l'illuminazione affidiamoci allo stile country-industriale, con lampade in acciaio rivettato

5. Nel bagno sì a vasche e lavabi freestanding, magari con rivestimento rame o ottone

6. Per alloggiare piante e fiori, niente vasi in metro, ma ben trovato riciclo degli annaffiatoi in latta

7. In cucina il legno regna sovrano e i pomelli delle ante sono retrò al punto giusto

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione

A partire dal 18/04/2018 abbiamo aggiornato la nostra privacy policy in totale rispetto dei nuovi standard del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) introdotto dall’Unione europea.

Accetta la politica sulla privacy INFORMATIVA PRIVACY