IN FORMA

Caldo record: quanti litri d'acqua bere al giorno per non disidratarsi

LEGGI IN 2'

Caldo record: lo sentiamo ripetere spesso in questa stagione e forse ci chiediamo quanti litri di acqua bere al giorno. In estate, infatti, quando le temperature salgono, troviamo refrigerio nel bere un bicchiere d’acqua o una bibita come la limonata.

Il nostro corpo è costituito per la maggior parte di acqua, fondamentale per tutti i processi. Nella bella stagione, perdiamo più liquidi e sali minerali e l’idratazione è importante anche rispetto alle ondate di calore.

Quanta acqua bere al giorno
L’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA, European Food Safety Authority), per gli adulti, gli anziani e i ragazzi con più di 14 anni, indica 2 litri e mezzo di acqua al giorno; per le donne, le ragazze che hanno più di 14 anni e le anziane, 2 litri. Tuttavia, non si tratta di valori assoluti. Infatti, dobbiamo considerare che:

1) I valori non si riferiscono solo all’acqua in sé, ma comprendono l’assunzione di acqua, bevande e cibi che contengono acqua;

2) La quantità giornaliera fa riferimento a temperature moderate e livelli di attività fisica moderata.

3) Le dosi d’acqua da bere variano a seconda degli individui e dipendono dal sesso, dal tipo di attività che si svolge, dalla zona in cui si abita ovvero dal clima, dall’alimentazione, dall’età (infatti, per neonati, bambini e ragazzi vengono indicate quantità diverse).

Il Ministero della Salute, per l’estate, indica  che “è importante bere, anche in assenza dello stimolo della sete … almeno due litri al giorno, salvo diverso parere del medico” e di prestare attenzione ad anziani e bambini che possono non sentire l’input della sete - ricordiamo che per i più piccoli le quantità sono diverse.

Quindi, anche di fronte al caldo record, puoi andare dal tuo medico di fiducia. Sicuramente devi chiedergli delle informazioni se hai delle patologie croniche, perché, potresti dover bere di più o di meno.  

Bere molta acqua fa male?
Rispetto ad alcune malattie, appunto, ingerire troppi liquidi potrebbe avere delle conseguenze. Inoltre, un eccessivo consumo di acqua senza compensazione può portare, tra l’altro, iponatriemia. Ma, precisa l’EFSA, non si può calcolare quanta acqua al massimo bere al giorno “senza tener conto dei fattori individuali e ambientali”.

Con il caldo record, attenzione a non bere acqua e bibite troppo fredde perché potremmo andare incontro a congestioni. Inoltre, meglio limitare le bibite gassate o troppo zuccherine e gli alcolici.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione