2018/08/19 21:06:1830259

COSA MANGI?

Broccoli: calorie, proprietà e controindicazioni

LEGGI IN 2'

Fra la frutta e la verdura del periodo invernale, i broccoli sono certamente da ascrivere nella lista dei super cibi del periodo freddo, in quanto ricchi di vitamine e sali minerali, utili a mantenerci in salute e a darci il giusto sprint per affrontare la stagione. I broccoli sono infatti fonte di fibre, vitamina K, vitamina C, calcio, ferro, fosforo, più sulforafano, una molecola dalle note proprietà antiossidanti.

I broccoli sono in grado di prevenire o anche risolvere problemi di stitichezza, grazie all'elevata quantità di fibre contenute in questi ortaggi. Inoltre il consumo regolare di broccoli, così come di altre crucifere, aiuta la disintossicazione del fegato dalle tossine, riducendo anche eventuali stati di infiammazione.

Le fibre, dalla loro, contribuiscono a ridurre la pressione sanguigna e regolare il colesterolo nel sangue, aiutando anche a mantenere la glicemia stabile. Questo aspetto è molto utile per prevenire la comparsa di malattie metaboliche, come il diabete di tipo 2. La presenza di vitamina C nel broccolo, contribuisce al mantenimento di un sistema immunitario in perfetta forma, aiutandoci ad affrontare la stagione fredda.

Un altro dato positivo, che riguarda i broccoli, è che sono anche molto leggeri a livello calorico. Per 100gr di prodotto, il peso in Kcal è inferiore a 30, ovviamente considerando una cottura light, come quella al vapore, che non aggiunge grassi e mantiene invece intatti i valori nutrizionali di questa preziosa verdura invernale. A patto che non li si tenga nella vaporiera per più di 25 minuti.

Sempre livello calorico, anche saltati in padella con olio extravergine d'oliva, sale e aglio, i nostri broccoli non vanno oltre le 80 calorie all'etto. In questo caso però, se vogliamo non perdere i nutrienti, dobbiamo considerare una cottura molto più veloce, che non superi i 5-7 minuti. Tuttavia, una cottura così corta potrebbe rendere questo ortaggio poco digeribile.

Parlando infatti di effetti collaterali, i broccoli non hanno grandi controindicazioni circa il loro consumo. Di sicuro la più classica riguarda la loro facilità di fermentare nell'intestino, provocando aria in pancia, problema che si può limitare, proprio cuocendoli a lungo.

La già citata cottura al vapore risolve un po' il problema che hanno tutte le verdure crucifere, che sono infatti ricche in fibre e carboidrati a catena corta, che il nostro intestino tenue assorbe molto lentamente.

Attenzione a consumare broccoli con regolarità anche se soffriamo di ipotiroidismo o se stiamo assumendo farmaci anticoagulanti. In quest'ultimo caso la vitamina K, contenuta in tutte le verdure verdi, potrebbe infatti interferire con la corretta efficacia dei medicinali.

Il consumo di broccoli è invece consigliato a chi soffre di anemia, in quanto la vitamina C di cui sono ricchi, contribuisce all'assorbimento del ferro.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione