PSICOLOGIA

Hygge: 9 strategie per trovare la felicità secondo i danesi

LEGGI IN 4'

Come si trova la felicità? I danesi sul tema dovrebbero essere esperti anche perché nel 2016 la Danimarca è arrivata prima tra i Paesi più felici del mondo, la classifica stilata nel Rapporto Mondiale della Felicità. 

A concorrere al loro benessere, ha contribuito un concetto che è riassunto in una delle parole più sentite nell’ultimo periodo: l’hygge (pronuncia hu-gga).

Sul tema si sono scritti diversi manuali e il più famoso di tutto è Hygge. La via danese alla felicità, scritto da Meik Wiking, il direttore dell’Istituto di ricerca della Felicità di Copenaghen, e pubblicato in diversi paesi.

In molti hanno provato a tradurre letteralmente il termine, ma come capita qualche volta con le lingue straniere, le parole diventano difficili da rendere perché si portano dietro un sistema culturale che non trova riscontro ovunque.

Hygge, quindi, può essere spiegato in senso ampio e vuole significare un’atmosfera accoglienteconfortevole, che faccia sentire a proprio agio, attraverso un modo di vivere le cose e degli strumenti per costruire un caldo e intimo rifugio.

I danesi, infatti, si ritrovano ad affrontare lunghi e freddi inverni in cui la luce fa capolino per poche ore al giorno. Per superare questa sorta di avversità legata alle loro condizioni, si rifugiano in casa e costruiscono qui un ambiente da condividere con gli amici. 

Ci sono i morbidi plaid sul divano, cuscini distribuiti per stare più comodi, luci soffuse di candele, una tazza con tisana fumante da sorseggiare lentamente e poi un frigo pieno per organizzare cene e pranzi senza troppo preavviso. La cosa, poi, non è limitata solo alla brutta stagione. In primavera e in estate, quel tipo di atmosfera intima si può ricreare per esempio in un prato con un pic-nic in famiglia.

In questo c’è anche il gusto per i piccoli piaceri della vita che puoi trovare senza troppi sforzi e che conducono, appunto, alla felicità. Insomma, non è solo una casa accogliente, è anche un’attitudine precisa che potrebbe trasformarsi in arte. 

Come trasformare tutto questo in realtà? Ecco qualche piccolo consiglio da sfruttare:

1. Prepara dei biscotti in casa con gli amici

Voglia di qualche dolce da stuzzicare con una tazza di cioccolata? I tuoi amici sono i migliori aiutanti che potresti desiderare per un’infornata di biscotti. Non devi prepararti come se aspettassi degli ospiti, ma prova a fare in modo che ognuno si possa sentire come a casa sua e dia il suo contributo. Organizzati perché ci siano tutti gli ingredienti e gli strumenti e divertitevi a sperimentare nuove ricette insieme. Arriverà il momento in cui festeggerete il successo con un piccolo spuntino!

2. Ritagliati durante la giornata un momento solo per te

Questo significa tante cose: può essere il momento in cui decidi di dedicarti al tuo libro, un momento in cui ti fai un bagno caldo o anche solo un minuto, quando sei al lavoro, in cui ascolti della musica per riprendere le energie. Insomma, prenditi uno spazio che sia solo tuo. 

3. Bevi un bicchiere di prosecco a fine giornata

In inverno può essere un punch, in estate un fresco prosecco. Il senso è sempre lo stesso: si brinda un po’ alla fine della giornata (e del lavoro).

4. Organizza un barbecue con gli amici

Non servono per forza grandi spazi, giardini o terrazze. Prova anche solo a utilizzare il balcone per allestire una griglia. Il senso è quello della condivisione, che vale anche nel momento in cui vi raccogliete intorno al barbecue per aspettare che tutto sia pronto. Il piatto con gli antipasti da stuzzicare l’avete preparato?

5. Prepara un tavolo da disegno a terra per tuo figlio

Mentre tu e tuo marito siete sdraiati sul divano è bello stare tranquilli e avere sott’occhio vostro figlio. Allestisci un piano di lavoro per lui per farlo sbizzarrire con fogli e matite, magari sul tappeto ai piedi del divano. Lui in quel momento penserà solo alle sue opere e tu ti potrai rilassare.

6. Arreda casa con mobili di riciclo

L’idea che ci sia qualche vecchio mobile, che ha una storia da raccontare, è un modo per riscaldare le tue stanze e dare un tocco più creativo. 

7. Fai particolarmente attenzione all’illuminazione della casa

Non solo lampadari, ma anche lampade da terra poste strategicamente in qualche punto, come di fianco alla tua poltrona da lettura, o candele da accendere la sera quando ti metti sul divano a guardare un film. 

8. Prepara le conserve con la tua famiglia

Se in autunno e inverno può essere piacevole mettersi intorno a un forno per preparare una torta e dei biscotti, in primavera ed estate si ha voglia di stare all’aperto. Come fare allora per ricreare quell’atmosfera da preparazione? Prova con le conserve e la passata di pomodori. Saranno giorni di fatica, ma insieme ad altri sarà anche un momento in cui divertirsi e chiacchierare.

9. Recupera dei giochi in scatola 

È un modo per radunarsi con gli amici intorno a un tavolo, divertirsi e intanto chiacchierare del più e del meno. PS. Non fatevi mai mancare qualche stuzzichino da sgranocchiare tra una partita e l’altra.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione