donnad logo
● Scopri tutti i concorsi a premi, le offerte e le promozioni a cui puoi partecipare, ogni giorno tante nuove possibilità di vincere. ● ● Leggi le storie del cuore delle amiche di DonnaD e i consigli degli esperti! ● ● Le idee creative di DonnaD sono perfette per moltissime occasioni. Mettiti alla prova! ●
Commenti: 0
Nascondi i segni del tempo

Nascondi i segni del tempo

Prima o arriva per tutte il giorno in cui ti accorgi che il make-up quotidiano si è trasformato, a dopo a poco, in uno strumento utile a coprire le imperfezioni e a correggere i primi segni della stanchezza, nonché le rughe d’espressione.
In questo caso, però, il trucco che hai sempre applicato per esaltare i tuoi punti forti  si rivela particolarmente inadatto a gestire un’esigenza diversa, quella, cioè, di apparire sempre fresca e giovane, minimizzando i piccoli segni del tempo. Il trucco troppo pesante, infatti, conferisce al viso un aspetto decisamente più vissuto che farà apparire la pelle del viso visibilmente stressata e opaca.

La regola principale del trucco ‘nascondirughe’ è, dunque, quello di garantire la massima freschezza e lucentezza e, per farlo, non c’è niente di meglio che utilizzare i colori pastello che solo questa primavera sa regalarci!

La base
Dopo esserci concesse uno scrub saltuario al viso, seguito da una maschera idratante che coccola il nostro viso apportando le  necessarie sostante nutritive alla pelle, è l’ora di stendere la base del make up.
Il correttore, rigorosamente in crema, va steso con l’aiuto di un pennellino e di una spugnetta umida solo ed esclusivamente nei punti critici: occhiaie e imperfezioni. Steso sulle piccole rughette d’espressione, infatti, potrebbe sortire l’effetto contrario e, depositandosi sulle pieghe della pelle, far risaltare maggiormente il difetto.

Il fondotinta come un velo
Il fondotinta ideale è quello molto leggero, meglio se in polvere con leggere particelle luminescenti. Un prodotto troppo denso e pesante, infatti, si depositerebbe proprio sulle rughe, appesantendone l’effetto complessivo. In alternativa ad un fondotinta compatto o in polvere, scegli una crema colorate con il duplice effetto di idratare e rendere la tua pelle leggermente dorata e abbronzata. Stop ai colori troppo scuri, alle terre troppo intense e ai fard ‘pesanti’. Stai lontana, inoltre, dalle lampade e dall’abbronzatura del primo sole di primavera. Qualche raggio non può che fare bene al tuo epidermide, ma scottature e segni troppo evidenti, si sa, invecchiano irrimediabilmente la pelle.

Occhi freschi e riposati!
Proprio perché gli occhi sono la parte più sensibile ai quei fastidiosissimi segni del tempo, essi devono essere valorizzati il più possibile con l’aiuto degli strumenti utili ad enfatizzarne la grandezza e il taglio. I segni del tempo, in questo caso, sono contrastati da nuances molto chiare e primaverili, come il rosa chiaro, che illumina lo sguardo e il punto luce sotto le sopracciglia. L’insieme complessivo, in effetti, dipende molto dal colore base della carnagione e, in base a questo, il tono del matitone o dell’ombretto, meglio se scelto in polvere, andrà adattato alle proprie caratteristiche.

Ciglia e sopracciglia
Il segreto per apparire più giovane è concentrare tutte le tue cure di bellezza su ciglia e sopracciglia il cui contorno, con l’età, tende a farsi meno marcato e il colore a schiarirsi. Passa sulle ciglia il piegaciglia, per incurvarle, e un doppio stato di mascara allungante e voluminizzante. Utilizza sulle sopracciglia e sulla parte inferiore dell’occhio, dove le ciglia sono più rade, una matita color carne per ridisegnare la forma senza appesantirle troppo.

Labbra idratate
Anche le labbra necessitano degli stessi accorgimenti adottati per l’epidermide del viso, con la differenza che il trattamento deve essere più energico e frequente. Lo scrub sarà utilissimo per rendere la pelle più liscia e morbida, nonché per rimuovere le cellule morte o le zone più secche, dove compare qualche pellicina. A conclusione di questo trattamento, stendi una goccia di fondotinta, lo stesso usato sul viso, utile a compattare l’incarnato e a far aderire il rossetto alla superficie. Si sconsiglia però la sua applicazione qualora si andasse ad applicare il gloss, che invece deve essere steso a diretto contatto con le labbra pulite e asciutte.
Procedi stendendo il rossetto delineando inizialmente il contorno delle labbra con un pennellino o una matita per labbra. Le tonalità consigliate, anche qui, sono quelle chiare del momento, dal pesca al rosa confetto, meglio se madreperlato, tutte nuances che, a differenza dei toni scuri, non mettono in rilevo le rughe.
Concludi il trucco con un velo di cipria fissante a make up concluso.

Lascia il tuo commento

Per commentare devi effettuare il login