LAVANDERIA

L’arte di stendere

LEGGI IN 2'

E' il sole la fonte di energia primaria, basta un solo raggio della sua incredibile potenza per farlo diventare il più valido e importante alleato anche per le neofite casalinghe! 

Scongelamenti veloci? Nessun problema, basta mezz'ora al sole ed è fatta! 

Far asciugare i pavimenti rapidamente? La speranza è lavarli in una giornata di sole!

Far asciugare il bucato? Basta lui, un raggio di sole e quella maglietta preferita lavata la mattina è pronta per essere indossata la stessa sera!

Eppure per le donne moderne, chiuse nei miniappartamenti delle grandi metropoli, spesso il terrazzino o il giardino diventano un lusso che non ci si può permettere e via, dunque, di forno a microonde, di panni attira acqua, di asciugatrici, di stendini su cui poggiare il proprio bucato e, signori e signore, di termosifoni, con la speranza - pregando in multi lingue e affidandosi alle diverse divinità - di vedere entro tre giorni asciugati i propri jeans preferiti! 

E' dal bisogno che nasce l'ingegno e così, quello che per le nonne che vivevano in campagna all'aria aperta non era un problema, per noi oggi rappresenta un ostacolo insormontabile che in qualche modo va pur affrontato!

Ecco che partono le indagini di mercato per cercare lo stendino più adatto al piccolo miniappartamento dove già vivono accampati vestiti, scarpe e borse, mentre il frigo fa da unica dispensa. 

Il mercato offre soluzioni confortevoli per ogni esigenza, spesso quello che si ricerca è uno stendino piccolo ma capiente, maneggevole ma poco ingombrante, resistente e anche bello, insomma uno stendino “maschio” - di quelli che non si depilano e bevono il caffè nero – di quelli che sappiano accogliere le nostre contraddizioni. Stendini verticali o orizzontali e da vasca da bagno o da doccia hanno tutti in comune una cosa: l'arte di stendere! 

Eh sì, perchè non basta trovarlo giusto per il proprio ambiente domestico, sullo stendino deve entrarci e starci l'intera quantità di panni che stanno, super compressi, in una lavatrice. E allora questa capacità di organizzare lo stendino diventa una vera e propria arte. 

L'inizio è fondamentale, bisogna sempre occupare per prima i fili esterni con le cose più ingombranti (pantaloni, felpe) per poi andare man mano verso l'interno in modo da lasciare un maggiore deflusso dell'aria per evitare cattivi odori o peggio muffe. 

Lasciare per ultimo la biancheria intima che essendo di minore volume può andare ad occupare i buchi lasciati liberi in mezzo agli altri panni. 

Ad operazione ultimata consigliamo di alzare al massimo la temperatura dei caloriferi trasformando la propria abitazione nella sognata spiaggia delle Maldive e mettersi in costume a occuparsi della cura del proprio viso e corpo, si sa con il caldo riesce meglio la pulizia del viso, la maschera contro i poli dilatati, la depilazione e... un bel pisolino! Il tutto circondate da un fresco profumo di pulito, in questi giorni l’essenza che preferiamo noi è quella Vernel Concentrato Blue Oxygen, la freschezza estiva in un angolo casalingo.

Sonia e Letizia
Scritto da:

Sonia e Letizia

Cresciute nel Cilento tra struffoli e frittate della mamma. Letizia, a Milano, si occupa di comunicazione, vivrebbe sei mesi l’anno a Procida, vendendo fiocchetti rosa e sei mesi in giro per il mondo munita di piastra e una valigia colma di make up un-essentials. Sonia è una maestra forever in wonderland. Vive a Gorizia, bionda per status, frivola per necessità, sempre alla ricerca della leggerezza, creativa, ha un’unica fede: la contraddizione.

Il nostro blog

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Laura

Così facendo si risparmia tempo e denaro ..perchè si può fare a meno del ferro da stiro..

1 anno fa
Gloria

articoli veramente interessanti!!

2 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione