CRESCERE SICURI

Allaccia le cinture!

LEGGI IN 3'

Pronti, partenza … via!

La sicurezza in auto dei più piccoli inizia in casa quando in garage la mamma e il papà lo preparano per il viaggio utilizzando un seggiolino a norma e tutto l’occorrente per un viaggio sicuro. Quando si prepara il piccolo e lo si sistema in auto non bisogna avere fretta, ma assicurati invece che ogni passaggio sia stato effettuato nel modo più corretto.  
Nonostante molti genitori scelgano per il seggiolino il posto passeggero anteriore, la collocazione più sicura per il bambino è il sedile centrale posteriore, il più protetto in caso di urto sia frontalmente che lateralmente. Considera che gli airbag sono generalmente tarati sulla statura degli adulti e che scoppiando in posizione troppo vicina al piccolo potrebbero soffocarlo.

Baby a bordo

Prima di muoversi da casa è opportuno verificare che la segnalazione “bambino a bordo” sia chiaramente visibile e fissata correttamente nel vetro esterno della macchina per intimare consapevolezza e prudenza a chi incontra il vostro veicolo. Quando si procede a sistemare il piccolo in auto è buona abitudine tenere i motori dell’auto spenti per evitare che il bambino entri in contatto con i gas di scarico troppo a lungo.
Nei primi mesi di vita, fino ai 9 kg del piccolo, è obbligatorio posizionare il seggiolino nel senso contrario a quello di marcia perché il collo del piccolo è molto debole e non potrebbe sopportare frenate violente o urti.

Il seggiolino omologato

Mentre la macchina è spenta è il momento di assicurare il piccolo al seggiolino omologato a norma CE, diffidando nell’acquisto dai prodotti di origine sospetta. Prima dell’acquisto è bene verificare che il seggiolino abbia il marchio di omologazione europea (ECE-R44, ECER44 o R44) informandovi a priori che il modello acquistato vada bene per la vostra auto, valutando anche il peso del passeggero e scegliendo dunque un modello compatibile.
Dopo esservi informati sui dettagli dei crash test installatelo correttamente nell’abitacolo seguendo le istruzioni. Osservate le cinture del seggiolino che devono essere pratiche, di facile chiusura e non devono arricciarsi. Il poggiatesta deve essere imbottito, per evitare che il piccolo oscilli troppo. Tenete il piccolo sempre allacciato, anche se i metri da percorrere in auto sono pochi.

Piccoli accorgimenti

Una volta al volante, subito dopo aver messo in moto la macchina, è opportuno valutare la regolazione della ventilazione: né l’aria fredda né quella calda andranno puntate direttamente addosso al piccolo. Se si entra in auto dopo che essa è rimasta esposta ai raggi solari, inoltre, è preferibile far areare l’abitacolo prima di introdurvi il bambino. Prima di farvi accomodare il piccolo, inoltre, verifica attentamente che le parti metalliche del seggiolino non scottino troppo. Per ovviare il problema scegli di oscurare i sedili posteriori con apposite tendine applicabili tramite ventosa.
Al volante mantieni una guida lineare e sicura: evita il più possibile le manovre brusche e cerca di non lasciarti distrarre dai pianti o dalla domande dei più piccoli. Quando è davvero necessario intervenire è bene accostare e spegnere il motore, per ripartire poi con calma e attenzione.

L'educazione in auto

Proprio per ovviare al problema della distrazione in auto è bene informare ed educare il piccolo al corretto comportamento da mantenere nell’abitacolo. Fin da piccoli i bambini devono imparare a non considerare il viaggio in auto come un gioco. Quando l’auto è in movimento è importante che essi siano sempre assicurati e non deve essere permesso loro in nessun caso di sporgersi dai finestrini per evitare di scivolare accidentalmente. Vietato anche giocherellare con il pulsante del finestrino, azionandolo su e giù: le manine potrebbero restare intrappolate e il piccolo potrebbe farsi molto male.
E’ fondamentale insegnare al bambino un comportamento tranquillo mentre mamma o papà sono al volate. Seleziona a priori i giocattoli da portare in auto evitando quelli riflettenti che potrebbero distrarti nella guida! Non permettere neanche l’introduzione di cibo che se consumato durante il tragitto potrebbe costringere a numerose fermate del guidatore!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione