ALTRI AMBIENTI

Come pulire e lavare le tende da sole: guida completa

LEGGI IN 5'

La pulizia della tenda da sole deve essere fatta con molta cura, per non rovinarla e rischiare di fare un pasticcio. La tenda da esterni ti ripara in estate dai raggi solari, creando degli spazi d’ombra per farti passare dei momenti piacevoli all’esterno. D’inverno è esposta agli agenti atmosferici e fa da scudo contro lo smog del traffico delle città. I prodotti per pulire le tende da sole non devono essere troppo aggressivi e per questo è importante sapere di che materiale sono fatte quelle del tuo balcone. Se – ad esempio – la tua tenda è in pvc o un altro tessuto acrilico, devi acquistare un detergente specifico per queste fibre. Se sono, invece, di fibre naturali puoi affidarti ad un detersivo più delicato.

Come pulire le tende da sole fai da te

Esistono delle aziende specializzate che puliscono le tende da sole addirittura con la tecnologia degli ultrasuoni. Questo sistema – detto cavitazione – è però più costoso rispetto al lavaggio fai da te, che puoi fare in casa in modo molto semplice. Se le tue tende possono essere smontate - e sono fatte di un tessuto naturale - potrai tranquillamente metterle in lavatrice e farle asciugare all’aria aperta. Se sono, invece, di fibre sintetiche o pvc, leggi con attenzione l’etichetta e fai un lavaggio più delicato a mano con acqua fredda o tiepida, usando un sapone neutro. Se la tua tenda – invece - è plastificata, la pulizia sarà semplicissima: spruzzaci uno sgrassatore, una spugna e risciacqua con acqua fredda.



Come pulire le tende da sole senza smontarle

Se hai una casa indipendente – e non c’è nessuno a cui dare fastidio – puoi prendere una bacinella grande in cui metterai acqua tiepida e sapone, una spugna e uno spazzolone con il manico piuttosto lungo (per poter raggiungere anche la parte più alta della tenda). Puoi usare anche un prodotto spray non aggressivo che pulisca e igienizzi la tenda: basterà spruzzarlo ovunque e lasciarlo agire per qualche minuto. Passa poi con molta cura lo spazzolone su tutta la superficie della tenda da sole e per risciacquare aiutati con un tubo dell’acqua. Se ci sono delle macchie ostinate, prendi la scala e - in tutta sicurezza - raggiungi il punto strofinando con una spugna finché non sarà andata via la macchia. Sciacqua bene e lascia asciugare all’aria aperta la tua tenda: il sole farà il resto. Potrai arrotolarla di nuovo solo quando sarà perfettamente asciutta, per evitare la formazione di muffa, macchie e brutti aloni.

Come lavare tende da sole esterne togliendole dai supporti

Se vivi in un appartamento all’interno di un condominio e vuoi pulire le tende da sole del balcone, per prima cosa devi smontarle dai supporti, altrimenti sapone e acqua sporcheranno il balcone degli inquilini del piano di sotto. Chiedi consiglio al tuo installatore e smonta delicatamente la tenda senza rompere niente o il rimontaggio richiederà molto più tempo del dovuto. Quando avrai tolto le tende dai supporti, per prima cosa, passa un panno umido sulla superficie per togliere tutto lo sporco più superficiale. A questo punto prendi una spugna non abrasiva e passala sulla tenda con un prodotto sgrassante che rimuova lo sporco più ostinato e igienizzi ogni centimetro. Tolto questo sporco - se la tenda è in fibra naturale - mettila in lavatrice controllando l’etichetta per vedere la temperatura consigliata per il lavaggio. Scegli un detersivo che igienizzi mentre pulisce e fai fare pochi giri centrifuga per non stressare il tessuto. Se una volta tolta dalla lavatrice, la tua tenda fosse ancora troppo bagnata falle fare ancora qualche giro e poi stendila all’aria aperta ad asciugare per tutto il giorno.

Come pulire le tende da sole esterne a pacchetto

Se le tue tende sono composte da fibre acriliche, puoi lavarle anche a mano con un sapone delicato, controllando che non contenga alcol. Se, invece, sono di un materiale naturale, potrai tranquillamente metterle in lavatrice lavandole con un ciclo per capi delicati. La cosa bella delle tende da sole è che non dovrai stirarle, perché le puoi rimettere ancora bagnate sui supporti: con il peso dell’acqua saranno perfettamente stirate nel giro di una notte. Diverso è – invece - il discorso per le tende a pacchetto, che hanno bisogno di più cura per evitare la formazione delle antiestetiche pieghe. Se vuoi fare la pulizia delle tende a pacchetto, tieni sempre a disposizione il manuale d’istruzioni che hai in dotazione per fare tutto in modo pratico e veloce. I tessuti – sia sintetici che in cotone o lino e nylon - possono essere lavati sia a mano che in lavatrice usando un detersivo delicato. Per quanto riguarda invece la stiratura quelli naturali richiedono una cura in più mentre i sintetici non richiedono una stiratura successiva.

Come lavare le tende da sole in lavatrice

Per evitare che durante il lavaggio si ritirino, sarebbe opportuno lavare le tende a pacchetto – ma anche le normali tende da sole – ad una temperatura che non superi i 30 gradi. Preferisci sempre un detersivo delicato specifico per questi tessuti, in modo da igienizzarli correttamente. Quando lavi in lavatrice, escludi totalmente la centrifuga o fai fare pochi giri, giusto per togliere l’acqua in eccesso e non farla sgocciolare in testa ai tuoi vicini. I tessuti sintetici possono essere direttamente appesi sul balcone, fissati con gli appositi supporti e con il vento si stireranno da soli. Per i tessuti naturali, invece, tieni il ferro da stiro ad una temperatura molto bassa, metti sopra la tenda un panno di cotone e stira facendo una leggera pressione. Procedi poi al rimontaggio e vedrai il tuo balcone pulito come mai prima.

Come pulire le tende da sole dalla muffa

Con l’umidità è possibile che sulle tende da sole si possano formare delle macchie di muffa: se sono di un materiale plastico, ti basterà una mano di sgrassatore per mandarle via. Se, invece, sono di un tessuto meno resistente - dopo il normale lavaggio con sapone delicato ed acqua - puoi insistere sulla macchia con un prodotto sgrassante e risciacquare bene. In un secondo momento, potrai passare sulla tua tenda da esterno anche un prodotto idrorepellente, che ti aiuterà a fare scivolare via lo sporco e mantenerle pulite più a lungo. Chiedi consiglio al tuo rivenditore di fiducia o scegli un detergente che abbia nella composizione anche un po’ di cera, in grado di proteggere la tenda contro smog, inquinamento e altri agenti atmosferici. Per evitare la formazione della muffa abbi sempre cura di fare asciugare completamente la tenda prima di avvolgerla o l’umidità che si crea sarà terreno fertile per delle brutte macchie scure.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione