INTERNI

Come trasformare un lenzuolo in una tovaglia da picnic

LEGGI IN 3'

“Sono talmente tanti anni che vedo questo lenzuolo in giro per casa, che devo proprio trovare il modo di liberarmene, ma… che dispiacere buttar via metri e metri di stoffa!”. Intenta a rifare il letto, sarà capitato anche a te di pensarla così riguardo a quel vecchio lenzuolo che ti ritrovi per l’ennesima volta tra le mani. In fondo, ci sei ancora un po’ affezionata perché ti ricorda il tuo matrimonio, o semplicemente perché lo avevi acquistato per via della sua fantasia così originale.
Scopri allora come trasformare un lenzuolo in una tovaglia da picnic. La parola d’ordine è “riciclo creativo”!

Con il riciclo creativo non c’è più bisogno di gettar via gli oggetti a cui tieni: con un po’ di inventiva e abilità manuale puoi dare nuova vita agli oggetti senza dovertene separare! Nel caso di un lenzuolo, in particolare, l’abbondanza di tessuto permette di dare libero sfogo alla fantasia e creare una spiritosa tovaglia da picnic per le tue giornate all’aria aperta.

Se il tuo lenzuolo ha i bordi molto logori e consunti, tagliali via. Tieni presente che una tovaglia da picnic è più funzionale se ha una superficie ampia, su cui poter non solo disporre il cibo, ma anche mettersi comodamente seduti. Cerca dunque di non tagliar via molta stoffa.



Il secondo passo è pensare alla decorazione della tua futura tovaglia. Se il colore del lenzuolo è decisamente troppo sbiadito, oppure di un bianco ormai opaco, perché non tingerlo? D’altronde, un po’ di colore dà più allegria a un picnic! Non hai mai tinto un tessuto e ti stai chiedendo come colorare una tovaglia? Niente di più semplice: basta procurarsi dei coloranti specifici per tessuti da applicare con un semplice lavaggio in lavatrice, tra l’altro perfetti per fibre naturali come il cotone o il lino, quelle solitamente impiegate per realizzare la biancheria di casa. Scegli la tonalità che preferisci e avrai un’allegra tovaglia da picnic di una tinta unita davvero brillante!

Se preferisci, invece, movimentare la tovaglia applicando decorazioni qui e là - perché, in effetti, il colore del tuo lenzuolo non ha ancora perso vivacità - puoi divertirti a realizzare ricami floreali con ago e filo colorato, oppure con i colori acrilici. Come dipingere una tovaglia con i colori? È presto detto: basta procurarsi in un negozio di hobbistica un rullo per verniciare e qualche stencil con le forme che desideri. Ora non ti resta che divertirti con l’applicazione!

Hai più di un lenzuolo vecchio da recuperare? Un’altra idea simpatica consiste, allora, nel cucire insieme ritagli di stoffa provenienti da lenzuoli diversi per dare vita ad una coloratissima tovaglia effetto patchwork.

Dopo aver decorato il lenzuolo o “assemblato” la tovaglia con la tecnica che preferisci, l’ultima cosa da fare è sovrapporla ad un vecchio plaid, tagliare la stoffa che avanza, rifare l’orlo e fissarla al plaid con ago e filo - meglio ancora con la macchina da cucire. La tua tovaglia da picnic, ora resistente e colorata, è pronta per infinite e spensierate giornate all’aria aperta!
 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione